Uno x tutti e tutti con nessuno!

di IsayStaff Commenta

Le legge elettorale è stata definita da molti, il punto che deve unire il centrosinistra per mantenere in vita il governo. Considerando che le parole “mantenere in vita” fanno già capire quanto un governo in quelle condizioni non possa continuare, almeno a mio parere, da questa bozza Bianco stanno apparendo le vere intenzioni dei diversi leader.

Come era chiaro aspettarsi dai piccoli partiti, le loro posizioni sono più che altro di disturbo. Sembrano quegli insetti estivi che, quando si prende il sole tranquilli in mezzo ad un prato in un caldo pomeriggio di luglio, arrivano e iniziano a punzecchiarti in ogni qual dove. Lo fanno per sopravvivere ovviamente, per salvaguardare i loro elettori.

Dalla parte opposta sta invece Silvio Berlusconi, che con il suo FI non ha nessun problema di sbarramento anzi. Vuole mostrare a tutti i partiti, siano questi di centro-destra o di centro-sinistra che il bipartitismo è la soluzione giusta per questo paese. E che uno di quei due partiti sarà il suo.


Non l’avesse mai detto. Additato a destra e a manca da chiunque fosse all’interno della politica. Gli è stato affibiato il nome di voltafaccia, bugiardo, alleato infingardo. Tutto questo solo perchè voleva solo fare notare che la bozza Bianco stava andando in una direzione che a lui non interessava ovvero salvare i “moschini”.

Ma se i partiti del centrosinistra sono concentrati a polemizzare contro il buon Silvio, forse farebbero bene prima a guardare ai problemi di casa propria. E’notizia di poche ore fa. Walter Veltroni ha spiegato che ha intenzione di concorrere da solo, qualsiasi sarà la legge elettorale, sia questa approvata dal governo o decisa tramite il referendum.

Il leader dei PD è deciso. Ed ha proposto a Berlusconi la stessa strategia. Da amici a nemici e quindi alleati forzati questi due esponenti stanno veramente portando l’Italia verso una riforma politica che potrebbe davvero cambiare le sorti di questo paese.

PD e FI insieme detengono, almeno a quanto dicono le stime che leggevo su un quotidiano, circa il 60% degli elettori italiani. Insieme, potrebbero portare ad un nuovo modo di governare. E a portare successivamente ad una rivalità, come è giusto che sia.

Perchè ci sarà sempre una maggioranza e un opposizione. Perchè ci sarà sempre chi governa e chi cercherà di remare contro. Ma che il governo remi contro se stesso…quello per piacere basta non vogliamo più vederlo.

Lascia un commento