Renzi corre da solo?

di Roberto Rossi Commenta

 Nuova confusione nel centro sinistra. Come era lecito attendersi, il risultato del recente primo turno delle primarie Pd ha generato ulteriori scontri tra le parti in causa con il centro destra che, approfittando del caos generato tra le fila dei “renziani” e dei “bersaniani”, sta cercando di catturare l’interesse del sindaco di Firenze, che secondo alcuni osservatori potrebbe addirittura scegliere di correre da solo con un’alleanza centrista. “Se uscissimo dal Pd avremmo tra il 12% e il 25%” – ha affermato Renzi durante una recente intervista. Prima però di aggiungere: “non lo farei assolutamente mai”. Ci credete?

Renzi si è detto contrario alla logica “di quelli che per i propri interessi fanno i partitini”. Una dichiarazione che tuttavia non ha scoraggiato il Popolo delle Libertà, che con il capogruppo al Senato, Maurizio Gasparri, ha infatti affermato di tenere d’occhio Renzi (qui sponsorizzato anche da Berlusconi).

Il sindaco di Firenze ha inoltre contestato vivacemente il risultato delle primarie (Bersani è al 44,9%, lui al 35,5%): il distacco di 9,4 punti percentuali non sarebbe corrispondente al vero e, secondo i renziani, sarebbe inferiore ai 5 punti. Renzi, che si è anche detto “sostenitore della trasparenza totale”, ha precisato che nella tornata delle primarie Pd vi sarebbero state “alcune piccole incongruenze”, ed è pertanto necessario “mettere on line i risultati”.  

Insomma, a pochi giorni dal ballottaggio la sfida tra Renzi e Bersani è sempre più aperta. Il sindaco di Firenze dice anche che chi vota per Bersani sono coloro che “si accontentano”, ma che in realtà chi vuole il cambiamento “non potrà che votare per noi”. Un Renzi che, pertanto, appare sempre più distante dall’equilibrio faticosamente cercato dal centro sinistra, e che manifesta una sempre maggiore insofferenza rispetto al ruolo di gregario che qualcuno vorrebbe ritagliargli addossi. Si tratta a questo punto di comprendere cosa accadrà al sindaco di Firenze una volta – come sembra – perso il ballottaggio. Secondo voi cosa sceglierà di fare?

Lascia un commento