Manovra Monti. Napolitano: “Più ammortizzatori sociali”

di Michele Laganà 1

Giorgio Napolitano è tornato a parlare con i giornalisti dopo il discorso di fine anno. Napolitano ha dichiarato che c’è “la necessità ampiamente riconosciuta da tutti che è quella di ripensare gli ammortizzatori sociali”. Ritornando a parlare della questione tirata in ballo dai sindacati nei giorni scorsi. La stessa Camusso, ha chiesto al governo di incontrare i sindacati tutti insieme ma il governo Monti ha dichiarato che vuole incontrare i sindacati singolarmente. E’ arrivato un secco no dalle tre principali sigle sindacali.

Napolitano ha poi chiesto che vengano affrontati “i nodi che sono stati già affrontati con l’accordo del 28 giugno”, ha inoltre dichiarato che l’attuale clima politico, è “più sereno e consapevole tra le forze politiche rispetto agli anni scorsi”. La riforma del Lavoro è sicuramente un punto cruciale della Manovra Monti. Secondo le sigle sindacali, i più svantaggiati da questa manovra economica, sono gli stessi lavoratori, coloro che si trovano a subire maggior mente la scure fiscale che la manovra economica prevede sugli italiani.

I sindacati si schierano contro la Manovra Monti. Susanna Camusso, ha ricordato che “servono progetti su esigenze ed eccellenze del Paese come assetto idrogeologico, energia, trasporti, ambiente, cultura e turismo. Serve un piano del lavoro – scrive il sindacato – che tamponi la crisi, crei nuovi posti per giovani e donne, dia prospettiva e speranza al Paese“.

La CGIL ricorda anche che “senza investimenti non si cresce”. Secondo Susanna Camusso, è necessario “un nuovo sistema contrattuale a due livelli (nazionale e aziendale o territoriale) per tutti, dipendenti privati e pubblici”.

Il Calendario. I primi incontra tra Governo e sindacati, sono previsti per il prossimo 9 Gennaio, quando il ministro Fornero e Passera, incontreranno singolarmente le varie sigle sindacali. Per ora il calendario è fermo in questo modo, ulteriori modifiche saranno valutate nei prossimi giorni.

 

Photo credits | Getty Images

Commenti (1)

  1. Napolitano non ha detto “più ammortizzatori sociali”, ha detto “rivedere gli ammortizzatori sociali”.

    E rivedere, in gergo politico, vuol dire MENO diritti per i lavoratori, così come chiede Confindustria.

Lascia un commento