USA, Romney vince per otto voti e sconfigge Santorum

di Michele Laganà 1

Dopo una lunga notte di sondaggi e previsioni, ha vinto Mitt Romney nello stato di Iowa. Con uno scarto che in Italia sarebbe considerato nullo, di pochissimo solamente otto voti, ma otto voti fondamentali. Nel 2008 sempre in questo stato, vinse l’attuale presidente degli Stati Uniti Barack Obama, ma al di là ogni qual si voglia risultato, quest’anno il vincitore morale è sicuramente l’avversario Rick Santorum.

Santorum è un ex senatore della Pennsylvania, nipote di emigrante che fuggì dall’Italia durante l’epoca di Mussolini cercando una libertà e finì nelle miniere di carbone. Inizia così la sfida tra i vari candidati politici americani per contrastare Barack Obama alle prossime elezioni presidenziali. Romney ha conquistato la vittoria con 30.015 voti, contro i 30.007 dello sfidante Rick Santorum.

I repubblicani ora già guardano alla sfida che li attende nel New Hampshire, da anni roccaforte di Romney. Il risultato confermato in Iowa, segna comunque un incapacità da parte del gruppo di Romney di ottenere consensi dal’ala conservatrice americana. La campagna elettorale che si andrà ad affrontare nei prossimi mesi, al momento, sembra essere la più costosa della storia. Tutti e due i candidati, hanno attaccato l’attuale presidente degli stati uniti, per la sua “presidenza fallimentare”.

Al terzo posto in questo primo risultato, è arrivo il membro del congresso del Texas Ron Paul il quale ha conquistato il 21% delle preferenze. Rick Perry, il governatore del Texas ha fatto sapere che la sua corsa alla casa bianca termina qui. Dopo aver ottenuto solamente il quinto posto, Perry ha dichiarato che “Ho deciso di tornare in Texas, valutare i risultati del caucus di stanotte, decidere se c’è spazio per me in questa gara”.

Il candidato repubblicano dovrà essere scelto entro il 6 novembre, data in cui si apriranno i seggi per votare il successore di Barack Obama o per confermare quest’ultimo alla guida della Casa Bianca.

Photo credits | Getty Images

Commenti (1)

  1. L’ottimo risultato di Rick Santorum, che oggi sembra sorprendere tanti commentatori, era in realtà ampiamente previsto (link). Ed è un peccato, perché Santorum è probabilmente il peggior candidato repubblicano, con le sue posizioni ultra-conservatrici…

Lascia un commento