Omicidio Rea, in corso una perquisizione in casa Parolisi

di Michele Laganà 1

Foto: Ap/LaPresse

E’ in corso in queste ore, una perquisizione a casa Parolisi. I Carabinieri di Ascoli, sono arrivati nella prima mattinata a casa Parolisi per iniziare questa prima perquisizione, non è ancora chiaro cosa stiano cercando i militari. Ricordiamo che Salvatore Parolisi, è attualmente l’unico indagato per l’omicidio della moglie Melania Rea.

Il colonnello Alessandro Patrizio, spiega all’ANSA “Più passa il tempo e più diventa difficile trovare testimonianze che attestino che il 18 aprile scorso Melania Rea fosse a San Marco nell’orario che il marito, Salvatore Parolisi, indica”. Alcuni carabinieri, conferma il colonnello, sono in viaggio nel Napoletano per cercare nuove informazioni riguardo l’omicidio di Melania Rea.

Sembra conclusa la fare dove i carabinieri hanno ascoltato decine di testimonianze di persone presenti quel giorno sul pianoro di San Marco. “Abbiamo sentito tante persone e di Melania non c’è traccia quel pomeriggio al pianoro di San Marco, come non c’è traccia di Parolisi”. Salvatore Parolisi, ha sempre sostenuto di essere arrivato sul pianoro con la moglie e la figlia alle ore 14:30, le varie testimonianze ascoltate dai carabinieri, smentiscono quanto detto da Parolisi.

Tutto quanto raccolto è ora all’attenzione della della Procura di Ascoli per le valutazioni finali”, conclude così il colonnello Patrizio.

AGGIORNAMENTO 11:50: I Carabinieri hanno lasciato l’abitazione di Parolisi a Napoli. I carabinieri sono usciti dall’abitazione con Parolisi che poi è salito in macchina con loro, non è chiaro se si tratti di un arresto o meno. Secondo le prime indiscrezioni, i Carabinieri, ora si stanno spostando nella casa dei genitori di Melania rea per condurre le prime perquisizioni anche in quest’ultima abitazione. Attualmente, l’unico indagato per omicidio volontario è Salvatore Parolisi.

AGGIORNAMENTO 12:48: I carabinieri di Ascoli, dopo la perquisizione in casa Parolisi e quella in casa Rea, sembrerebbe stiano cercando una valigetta che lo stesso Parolisi portava in auto durante il giorno della scomparsa di Melania Rea.

Commenti (1)

  1. Dovrebbero prendere il Parolisi e sbatterlo in galera per il resto dei suoi giorni,primo perchè ha tradito la povera Melania,secondo perchè è un doppio bugiardo non avendo raccontato da subito tutta la verità.Con quella faccia che si ritrova ,crede di poter passare per vittima ,ma è un falso ,e spero che al più presto se ne accorgano anche gli inquirenti.

Lascia un commento