Carmela Rea: Salvatore Parolisi non è indagato

di Michele Laganà 1

Foto: Ap/LaPresse

Continuano le indagini da parte della magistratura per trovare il responsabile dell’omicidio di Carmela Rea, la giovane donna ritrovata morta all’interno del bosco di Monte Vesuviana. Nella serata di Martedì scorso è stato ascoltato per sette ore dai Carabinieri, il marito di Melania: Salvatore Parolisi. I Carabinieri hanno precisato, comunque, che Salvatore Parolisi non è indagato.

L’uomo una volta uscito dalla caserma, in tarda serata, non ha rilasciato dichiarazione hai giornalisti che si trovavano fuori dalla caserma in attesa della sua uscita. Oltre Salvatore, sono stati ascoltati anche i famigliari, parenti ed amici della coppia. I Carabinieri ora stanno cercando di ricostruire i giorni prima e dopo la scomparsa di Melania Rea, per cercare di trovare quel dettaglio che possa dare effettivamente la svolta a queste indagini.

L’avvocato di Salvatore, Luigi Raia, nella giornata di Martedì si è recato a casa della famiglia Rea: “Sono qui per dare conforto alla famiglia in questo momento particolarmente difficile – spiega – non ho avuto mandato dalla famiglia, anche perché del resto sono persone offese, al pari di Salvatore Parolisi”. “Non ho incontrato il papà e la mamma di Melania – ed aggiunge – sono stato contattato da loro durante i primi giorni della vicenda, e oggi sono qui, ripeto, soltanto per assicurargli vicinanza”.

Commenti (1)

Lascia un commento