Gli autotrasportatori bloccano la Spagna

di Paolo Riva Commenta

Riprendo uno degli argomenti che particolarmente mi ha colpito durante la rassegna stampa internazionale di politicalive che ho preparato questa notte, ovvero il caro-benzina. Il prezzo del carburante in tutta Europa sta mettendo in ginocchio i professionisti del settore dei trasporti, dicasi camionisti, pescatori e così via.

Se in Italia sono i pescatori a decidere di lasciare le barche attraccate al porto, in Spagna si è optato per uno sciopero che gli italiani ricordano poco volentieri, ovvero il blocco degli autotrasportatori.

Il blocco, che vede il suo punto caldo in prossimità della frontiera franco-iberica de La Junquera vicino a Gerona, sta portando gli scioperanti a paralizzare il paese al fine di accelerare la soluzione del dialogo tra i rappresentanti degli autotrasportatori e il governo.

Una soluzione che rischia di portare alle tipiche situazioni di agitazione nazionale. Già da questa notte le pompe di benzina vedono lunghe code per i rifornimenti. Secondo voi è giusto attivare questo genere di manifestazioni al fine di fare sentire la propria voce?

Lascia un commento