Primarie USA: La verità sulle mail anti-Obama

di IsayStaff Commenta

Media-man sente la vittoria in tasca. Lo si vede e lo si nota osservandolo in questi giorni dopo essere riuscito a strappare l’ennesima e decisiva vittoria che, con molta probabilità, gli permetterà di divenire in candidato democratico alle presidenziali.

Purtroppo per Obama però la vittoria che è riuscito a conquistare, almeno ipoteticamente, non è quella della guerra, ma solo quella di una battaglia.

Una guerra che Barack dovrà affrontare con più grinta e che i suoi avversari hanno deciso di combattere su un campo molto pericoloso, ovvero Internet.

Barack Obama è il nuovo, è il personaggio di cui tutti parlano nel bene e nel male. Eppure, proprio a causa di questa sua “novità”, i suoi detrattori hanno deciso di metterlo in cattiva luce tramite una catena di email.

All’interno della catena infatti vengono segnalate alcune informazioni riguardo il junior senator of Illinois, alcune vere altre assolutamente no, che descrivono, tra l’altro, il probabile candidato democratico come un musulmano che non ha rispetto per l’inno e per la propria bandiera.

La politica anti-Obama si basa sul fatto che, a livello assolutamente ipotetico sia chiaro, il coloured candidate a prima vista potrebbe sembrare tutto tranne che americano.

Sulla scia del terrore che dall’ 11 settembre 2001 ormai colpisce il paese a stelle e strisce è semplice spaventare la gente e quindi indirizzare dei possibili voti verso una determinata direzione. La base del discorso è rendere una determinata persona “Un-American”, ovvero non americana, ma non tanto nella nazionalità quanto nello spirito.

Altro argomento su cui si basa la campagna anti-Obama è la sua possibile religione musulmana, alla quale tra l’altro non appartiene. Questo fatto, dovuto anche allo stereotipo della persona mulatta, molto spesso lo fa definire dalle comunità underground come Barack Hussein Obama, che tra l’altro è il suo vero nome ma che viene tralasciato per renderlo ovviamente più “americano”.

Se siete curiosi di vedere quali sono le accuse (vere e false) che vengono legate ad Obama potete seguire il link qui di seguito. Buon divertimento!

La mail Anti-Obama

Lascia un commento