‘Ndrangheta, maxi sequestro a Roma

di Michele Laganà Commenta

Foto: Ap/LaPresse

Gli agenti della Dia nella mattinata di oggi, hanno portato a termine un indagine riguardante la ‘ndrangheta portando al sequestro di circa 20 milioni di euro a persone legate alla ‘ndrina dei Gallico di Palmi (Reggio Calabria). Il sequestro è stato disposto dal Tribunale di Roma. Tra i tanti beni sequestrati sono stati localizzati tra Roma, Ardea, Formello e Fiumicino.

Tra le tante strutture private sequestrate, c’è anche l’ormai famoso Caffé Chigi, situato nell’omonima piazza. Oltre a questo, anche l’Adonis, holding del gruppo con varie sedi tra il quartiere Coppedè e i Parioli è stata posta sotto sequestro. Secondo quanto emerso dalle indagini la holding Adonis avrebbe effettuato operazioni finanziarie e acquisti per diversi milioni di euro, pur dichiarando modesti redditi.

Alla base del sequestro, alcune indagini fatte dalla squadra antimafia della procura distrettuale e della DIA che hanno analizzato i movimenti finanziari di queste aziende e non solo. Tra le varie cose poste sotto sequestro, anche uno mega yatch denominato Feezy, una salone di bellezza, una villa da 29 stanze a Formello e 90 rapporti bancari.

Una delle due persone colpite dal provvedimento, non svolgeva nessun lavoro enegli ultimi anni era stato anche vittima di un agguato nel corso del quale è stato ucciso Alfonso Gallico, capo dell’omonima ‘ndrina.

Lascia un commento