Evasione Fiscale: 45 arresti, anche presidente Confcommercio Roma

di Michele Laganà Commenta

Foto: AP/LaPresse

Quarantacinque ordinanze di custodia cautelare sono state emesse questa mattina dalla magistratura di Roma, ad altrettante figure conosciute del panorama economica della capitale. Tra gli altri indagati, c’è anche il presidente di Confcommercio di Roma, Cesare Piambianchi ed il commercialista Carlo Mazzieri. Le ordinanze, sono state emesse dopo lunghe indagini da parte dei PM Francesca Loy, Francesco Ciardi e Sabina Calabretta.

L’indagine riguarda un meccanismo di elusione fiscale attuato attraverso il trasferimento all’estero, specie in Bulgaria e Inghilterra, di società in stato prefallimentare. Gli arresti sono partita nella mattinata di oggi, alcuni sono stati subito condotti in carcere, mentre altri, sono agli arresti domiciliari.

I capi di accusa sono: associazione a delinquere, bancarotta fraudolenta, riciclaggio, reati fiscali, emissione di fatture false e appropriazione indebita. L’inchiesta, riguarda circa 80persone, tra cui avvocati, notai e appartenenti al gruppo Conad e Centrapol. Oltre all’ordinanza di arresto, è stato predisposto anche la confisca di beni e valori per oltre 80 milioni di euro.

Maggiori informazioni, verranno date nella conferenza stampa che si terrà alle 11 di questa mattina nella procura di Roma.

Lascia un commento