Dominique Strauss-Kahn, trovati graffi sul corpo

di Michele Laganà Commenta

Foto: Ap/LaPresse

“Alcuni graffi sono stati rilevati sul torace di Dominique Strauss-Kahn”, è quanto si legge nel rapporto dei diplomatici francesi trasmesso a Parigi. Dominique Strauss-Kahn è accusato di violenza sessuale nei confronti di una cameriera di un albergo di New York, la quale avrebbe riconosciuto nell’uomo l’aggressore che l’ha stuprata in una camera dell’albergo.

Il direttore del Fondo monetario estero, si è sottoposto ad alcuni controlli sul proprio corpo. Questi controlli hanno portato alla scoperta di alcuni graffi sul corpo dell’uomo. Lo stesso Dominique, nei giorni scorsi aveva richiesto la possibilità di pagare 2 milioni di dollari come cauzione per il suo rilascio, cauzione che è stata rifiutata dal giudice che lo detiene ancora in carcere.

I legali di Strauss-Kahn avrebbero creato un alibi che ormai è crollato. Gli stessi avvocati, hanno sempre dichiarato che il loro assistito, ha lasciato l’albergo, un’ora prima dell’ora indicata per lo stupro. La polizia, ieri, ha però corretto l’orario, indicando che lo stupro sarebbe avvenuto intorno alle 12:00 e non più alle 13:00 come dichiarato nei giorni scorsi.

Un alibi ormai caduto. La polizia di New York ha ottenuto un nuovo mandato per analizzare i vestiti di Dominique, per verificare la presenza di eventuali tracce di DNA estranee.

Lascia un commento