Chi ha ucciso Yara? Trovato del DNA estraneo

di Michele Laganà Commenta

Foto: Ap/LaPresse

Il procuratore di Bergamo Massimo Meroni, in una conferenza stampa organizzata per le ore 11 di oggi, ha affermato: «I due dna trovati non sono di Yara, dei suoi famigliari e di nessuno dei profili in mano alle forze dell’ordine».  Sicuramente quest’affermazione conferma quello che già in molti pensavano da tempo e quanto già era trapelato dalle indiscrezioni del PM.

Il DNS ritrovato nel luogo del ritrovamento del corpo di Yara, a questo punto, potrebbe essere anche dello stesso Tironi, il ragazzo che aveva affermato di aver visto Yara con due uomini. Pochi giorni dopo, lo stesso ragazzo, amico di Yara, aveva smentito quanto dichiarato ai giornali. Le indagini si sono puntate verso questa nuova pista.

Secondo quanto afferma il procuratore di Bergamo, Yara Gambirasio sarebbe stata uccisa subito dopo la scomparsa: «è stata uccisa subito dopo la scomparsa, nell’arco di qualche ora. E c’è alta probabilità che sia morta nel luogo dove è stata trovata». Il DNA di una donna e di un uomo è stato ritrovato su due dita di un guanto che indossava Yara: «sono stati trovati su due dita di un guanto che si trovava in una tasca dei vestiti di Yara»

Lascia un commento