Barbara Berlusconi, in politica no alla distinzione pubblico privato

di Redazione Commenta

 Un’intervista che suona e risuona sui giornali oggi. Parole che, dato il contesto e gli ultimi accadimenti – gossip, registrazioni, smentite, conferme – che vedono al centro il Premier Silvio Berlusconi, assumono un significato tutto particolare. A parlare è Barbara Berlusconi, mamma per la seconda volta e figlia celebre. Di papà Silvio e mamma Veronica Lario.

Non credo che un uomo politico possa permettersi la distinzione tra vita pubblica e vita privata

Afferma Barbara in occasione dell’intervista concessa a Vanity Fair. E la sua potrebbe essere vista come una sorta di analisi delle recenti vicende che hanno interessato la sua famiglia e l’Italia tutta. Da Patrizia d’Addario, oggi in giro per le vie di Bari, in poi. Una lunga intervista, nella quale la figlia del Presidente del Consiglio parla di tutto. Parla dell’ormai celeberrima festa a Casoria – quella di Noemi, per intendersi – e, giocoforza, delle registrazioni di Patrizia D’Addario.

25 anni, due figli, Barbara è la primogenita di Silvio e Veronica. E parla di tutto.

Anche della spinosa questione del patrimonio di papà.Il patrimonio, appunto. Barbara spiega:

Se mio padre sarà giusto non ci saranno lotte

E nel suo futuro prossimo non esclude un futuro nel mondo dell’editoria. Nella fattispecie, della Mondadori. Su tutto il resto, Barbara appare avere le idee chiare:

Penso che una società esprima un senso della morale comune. I rappresentanti politici che sono chiamati a ben governare, a far prosperare la comunità, sono anche tenuti a salvaguardare i valori che essa esprime, possibilmente a elevarli

Si parla anche di Noemi Letizia. Barbara si definisce stupita.

La mia storia è quella di una ragazza che ha vissuto la sua giovinezza in modo sereno e normale. Non ho mai frequentato uomini anziani. Sono legami psicologici di cui non ho esperienza

Sul divorzio dei genitori:

Il dolore è grande, un valore e una realtà si stanno sgretolando. Più forte è il senso dell’unione familiare che uno ha, e nel mio caso è molto forte, più si amplifica la delusione. Ma almeno noi fratelli stiamo vivendo questo momento in età consapevole. Voglio essere vicina a entrambi i miei genitori, perchè quello che non traspare all’esterno è che la loro sofferenza è profonda e tocca entrambi

La fine di un grande amore? Le chiedono. Sono sicura che lo sia stato per la mamma, risponde.

E Dario Franceschini? Ricordate le polemica? Prima delle elezioni il segretario del Pd aveva detto: Fareste educare i vostri figli da un uomo come lui?. Barbara, che all’epoca aveva difeso il padre, dice oggi: Non è un episodio che ritengo grave o insultante e non credo che Franceschini ce l’avesse con noi. Credo che parlasse di identità culturali diverse.

Buona lettura.

Lascia un commento