11 Settembre, nuovo allarme attentato in USA

di Michele Laganà Commenta

 

Domenica prossima si celebreranno i dieci anni dall’attentato alle torri gemelle di New York. Era l’11 settembre del 2001, quando due aerei vennero dirottati per poi schiantarsi contro le torri gemelle, i due edifici più alti in assoluto nella grande mela. Questo attentato diede il via alla così detta guerra contro il terrorismo, la quale portò all’uccisione del leader Osama Bin Laden nell’anno 2011.

A dieci anni da questo attentato, c’è ancora paura negli Stati Uniti e le ultime voci, lasciano pensare alla possibilità di un nuovo attentato terroristico. Secondo quanto riporta la CNN, tre persone di cui una con nazionalità americana, sarebbero entrati negli stati Uniti per organizzare un nuovo attentato con un veicolo-bomba proprio il giorno del decimo anniversario. Il presidente Barack Obama ha dichiarato che bisogna “raddoppiare gli sforzi”.

Il sindaco di New York ha dichiarato: “Sappiamo che l’anniversario dell’11 settembre è un’occasione per colpire ancora – ed aggiunge – Ma non c’è motivo per cambiare la routine quotidiana”. Il primo cittadino di New York ha dichiarato, “Se vedete qualcosa di sospetto avvertite le autorità”. Secondo le indiscrezioni che circolano, la minaccia terroristica sarebbe contro Washington e New York, l’autobomba dovrebbe schiantarsi contro un ponte o un tunnel in una delle due città.

Sarebbe partita una caccia su larga scala per rintracciare due veicoli presi a noleggio, le forze dell’ordine stanno prendendo molto seriamente queste voci, ma cercano comunque di non far partire allarmismi inutile che potrebbero solamente generare ulteriore panico in città.

Lascia un commento