Osama? Nessuna foto della morte

di Michele Laganà Commenta

Foto: Ap/LaPresse

Mentre sui social network e nei siti giornalistici girano presunte foto riguardanti la morte di Bin Laden, nella serata di ieri, intorno alle ore 20:00 italiane, Obama ha dato il secco e definitivo NO! Riguardo la diffusione delle foto riguardi la morte di Osama Bin Laden, quelle stesse foto che lo stesso Obama aveva definito raccapriccianti alla fine, non verranno mostrate in pubblico.

Le uniche foto riguardanti l’uccisione di Osama, sono quelle ritraenti la casa dove lo stesso sceicco del male ormai viveva da sei anni. Non sono mancati i commenti di molti scettici riguardo la decisione presa da Obama e resa pubblica dal canale televisivo americano CBS.

C’è da dire che molte incongruenze, in questo “racconto” (se così possiamo definirlo), effettivamente ci sono. La prima è quella riguardante il corpo di Osama. Non sono passate neanche 24 ore dall’omicidio e già viene tumulato in mare, perché non portarlo in America come prova? Paura di ritorsioni da parte dei seguaci di Bin Laden?

Altro punto che non convince molto i giornalisti è il luogo del ritrovamento. Se è vero che Osama Bin Laden, si trovava lì da sei anni, e se è altrettanto vero, che quella zona era off-limits solamente per i militari, perché non si sono svolti controlli prima?

Altro punto al quanto scuro, riguarda l’uccisione, in particolar modo, come è stato ucciso. Fonti americane parlano di un Osama Bin Laden ucciso da un colpo di pistola in fronte durante la sparatoria che si è aperta tra i militari americani e le forze dell’ordine dello stesso Osama. La figlia di Bin Laden, invece, racconta che gli americani hanno prima catturato il padre e poi lo hanno ucciso distante da casa, dove risiedevano.

C’è da dire che si parla parecchio della morte di Osama, fin dall’inizio della guerra, lo stesso Osama è stato dichiarato morto circa 6 volte, tutte le volte non era vero. Permetteteci qualche dubbio anche questa volta. Voi che dite?

Lascia un commento