Nuove minacce da Al-Qaeda contro l’America

di Michele Laganà 1

Foto: Ap/LaPresse

Non si fermano le minacce di Al-Qaeda verso gli Americani. In particolar modo, l’intelligence americana, si aspettava fin da subito una contro mossa dopo la notizia della morte di Osama Bin Laden, e questa contro mossa è arrivata. Con un messaggio distribuito sui siti islamici, l’attuale numero uno di Al-Qaeda Nasser Al Wahishi, ha avvertito gli Americani che “il peggio per loro deve ancora venire”.

Al Wahishi ha dichiarato che “Verrà intensificata la jihad in risposta all’uccisione di Osama Bin Laden”. “Gli americani hanno ucciso lo sceicco – afferma il numero uno di Al Qaeda nella penisola arabica – ma devono sapere che le braci del jihad ardono più ora che durante la sua vita”.

Conclude il video con una minaccia al quanto inquietante: “Non pensate che la questione sia chiusa – prosegue – il peggio deve ancora arrivare, quel che vi attende è più forte e dannoso”.

Insomma, quelli che pensavano che tutto si fermasse con l’uccisione di Al-Qaeda si sbagliavano, infatti, possiamo dire che sicuramente quella è stata la miccia che ha scatenato una violenta risposta di Al-Qaeda che vedremo solamente nei prossimi giorni, mesi, anni. E’ difficile dire quanto attaccherà Al-Qaeda per il momento, le forze di sicurezza Americane sono in possesso di tutti i computer di Osama Bin Laden, staremo a vedere se da questi PC sia possibile tirare fuori il maggior numero di informazioni possibile, per anticipare le future mosse di Al-Qaeda.

Commenti (1)

Lascia un commento