Rapina a Roma, muore bambina di sei mesi. La Destra annulla il gazebo all’Eur

di Michele Laganà Commenta

Si è conclusa in tragedia una rapina ieri sera a Roma. Un cittadino cinese e sua figlia sono rimasti uccisi da due rapinatori i quali hanno utilizzato una pistola per ucciderli. L’uomo è morto sul colpo, mentre la bambina è deceduta dopo in ospedale. La famiglia tornava a casa intorno alle 22 dopo aver chiuso il bar di famiglia e la moglie della vittima nella borsa aveva l’incasso della giornata, circa cinque mila euro in contati che i rapinatori hanno portato via.

Secondo le prime ricostruzioni dei carabinieri di Roma, ascoltate le prime testimonianze, la moglie della vittima avrebbe dichiarato che i rapinatori avrebbero intimato l’uomo puntandogli la pistola contro e gridandogli “T’ammazzo come un cane”, parole che il giorno dopo pesano come un macigno su tutta questa triste vicenda. La donna sarebbe stata solamente ferita lievemente con un taglierino ad un braccio. La figlia del cinese ucciso, è morta perché colpita da un proiettile alla testa, mentre l’uomo sarebbe stato colpito al torace.

Subito sono scattate le misure di sicurezza a Roma. La città questa mattina si è svegliata completamente blindata, la Questura di Roma a raddoppiato le volanti in circolazione e con il ordinamento della polizia presieduta dal prefetto di Roma Giuseppe Pecoraro, si sono intensificate le ricerche dei due rapinatori. I vice sindaco di Roma Sveva Belviso, ha subito appellato i rapinatori come del “Delinquenti, sono degli animali”.

“Esprimo a nome di Roma Capitale la massima solidarietà possibile alla donna, madre e moglie delle due vittime, e alla comunità cinese tutta, per la tragedia che li ha colpiti – continua -. Pur consapevoli del grande sforzo e impegno delle forze dell’ordine nonostante le tante difficoltà, chiediamo una risposta decisa e immediata allo Stato per garantire la sicurezza nella nostra città”.

I carabinieri, comunque, continuano a sentire i testimoni presenti durante la rapina. Un testimone ha dichiarato che erano due i rapinatori i quali sono scappati con il volto coperto da un casco da moto .

In segno di rispetto delle vittime La Destra di Roma, ha annullato il gazebo previsto per la giornata di oggi all’Eur di Roma. Con una nota ecco la comunicazione ufficiale: “La tragedia di Roma impone sobrietà e riflessione. Su invito del segretario Francesco Storace, la Federazione di Roma Capitale de La Destra ha annullato il gazebo dell’Eur“.

Photo credits | Getty Images

Lascia un commento