Lista Monti: gradita novità o profonda delusione?

di Roberto Rossi Commenta

In questa delicata fase della campagna elettorale per le politiche 2013, l’ago della bilancia interpretativa sulla recente Lista Monti non ha ancora avuto modo di pendere con decisione: la coalizione guidata dal premier uscente costituisce una gradita novità nel panorama italiano, o è una profonda delusione, considerata la salita in campo di un player che – fino a qualche settimana fa – era considerato ben sopra delle parti?

Chi sembra non avere dubbi d’opinione è il leader del Partito Democratico, Pier Luigi Bersani, che ha affermato come la salita in campo di Mario Monti “non è una buona notizia per l’Italia”, pur riconoscendo che si tratta di una decisione legittima (vedi anche Lista Monti: chi ci sarà dentro?).

Recente ospite della trasmissione de La7 “Otto e mezzo”, Bersani ha cercato di rispondere alle critiche mosse nei confronti del Pd, accusato da più parti di essere fin troppo “conservatore”, e respingendo le accuse di chi sostiene che il Pd e il Pdl abbiano frenato allo stesso modo sulla strada delle riforme, o su temi particolarmente delicati come l’anti-corruzione.

Allo stesso tempo, Bersani riserva due diversi trattamenti al Centro Destra e al Centro, affermando che i suoi avversari sono la Lega e il Pdl, mentre Monti è un “competitore”. In merito, Bersani si è reso disponibile a un confronto tv con Berlusconi e Monti, e minimizza sulle parole di Nichi Vendola, che aveva invitato a “mandare al diavolo” i super ricchi, liquidandola come una battuta (vedi anche Monti “riscrive” la politica).

Infine, Bersani ha affermato di voler valutare una ipotesi di alleggerimento dell’Imu mediante una tassa sui grandi patrimoni immobiliari, e valutare altresì una riduzione dell’Irpef sui redditi più bassi e sul lavoro. Qualche parola anche per Matteo Renzi, che – conclude Bersani – dovrebbe essere soddisfatto del lavoro svolto, che ha dato spazio al pluralismo del Pd. “Siamo una grande squadra” – rende noto il segretario – “sono pronto anche a iniziative insieme a lui”.

Lascia un commento