David Cameron, secco no alla Tobin Tax europea

di Michele Laganà 1

David Cameron dichiara che bloccherà la Tobin Tax

Nessuno spiraglio positivo da Londra. Nella giornata di ieri è arrivato il secco no di David Cameron ad una possibile Tobin Tax europea proposta dalla Francia. “Se la Francia vuole adottare la tassa sulle transazioni finanziarie – queste le parole di Cameron alla BBC – è libera di farlo. Noi non la seguiremo”. Secondo Cameron, l’idea di una nuova tassa non applicata da tutti non è un ipotesi fattibile. Da Londra arriva l’ennesimo no ad un idea Europea. Cameron ha dichiarato che “la bloccheremo”.

La Francia dal canto suo, fa sapere che nonostante l’opposizione di Londra, continuerà nella sua idea e proseguirà nella sua proposta alla Tobin Tax. Anche la Germania ha da tempo proposto l’idea di un imposta a livello europeo. Lo stesso Mario Monti ha dichiarato che “sarebbe necessario che i paesi non vadano avanti da soli nell’applicazione della tassa”. Sulla tobin tax esiste una proposta della commissione europea che entro il 2014 dovrebbe portare un incasso pari a 50 miliardi di euro.

Oltre all’opposizione di Londra, questa tassa trova il secco no anche di Svezia e Malta. In Francia, comunque, non vivono bene l’idea di continuare da soli l’idea della tobin tax.

L’associazione Paris Europlace ha dichiarato che l’introduzione di una simile tassa, andrebbe a ridurre drasticamente il potere economico che la Francia attualmente ha sul resto d’Europa.

 

Photo credits | Getty Images

Commenti (1)

Lascia un commento