Caso Elisa Claps, la procura chiude l’inchiesta

di Michele Laganà Commenta

Foto: Ap/LaPresse

La procura di Salerno ha chiuso le indagini riguardo l’omicidio di Elisa Claps, la ragazza scomparsa il 12 settembre del 1993, ritrovata poi nel lontano 2010, sopra il tetto di una chiesa a Potenza. Per la procura, l’unico indagato è Danilo Restivo. I giudici hanno spiegato la loro decisione in ben 76 faldoni che sono stati subito messi a disposizione degli avvocati di Restivo e della famiglia Claps.

I giudici spiegano che Danilo Restivo, dopo un tentativo di approccio sessuale fallito, Restivo avrebbe ucciso nel sottotetto della chiesa di potenza, Elisa Claps. L’accusa è di omicidio volontario pluriaggravato.

Sempre per la procura, Elisa Claps sarebbe stata uccisa il giorno della sua scomparsa, ossia quel 12 Settembre del 1993. Procede , quindi, il processo di Danilo Restivo anche in Inghilterra, si chiudono qui, invece, le indagini da parte della procura di potenza.

Lascia un commento