Omicidio Sarah Scazzi: Michele Misseri aiutato a occultare il cadavere?

di IsayStaff Commenta

Omicidio Sarah Scazzi.

Il procuratore aggiunto di Taranto, Pietro Argentino, e il sostituto procuratore Mariano Buccoliero, nel decreto con cui vietano a Michele Misseri di comunicare a terzi circostanze relative alle indagini, hanno scritto che le esigenze degli inquirenti mirano all’”l’individuazione di eventuali correi di Misseri nella condotta di soppressione del cadavere” e “nell’accertamento e nell’acquisizione di ulteriori elementi legati al movente dell’omicidio”.

Il decreto è stato depositato l’8 gennaio dalla Procura alla cancelleria del gip del Tribunale Martino Rosati insieme al parere negativo sulla richiesta dei legali di Sabrina Misseri di interrogare il padre Michele riguardo le indagini difensive senza la presenza di magistrati. Ieri il gip ha dato l’autorizzazione all’interrogatorio, ma alla presenza dei pubblici ministeri.

Lascia un commento