Ballottaggio primarie Pd chi può votare?

di Roberto Rossi Commenta

 Chi può votare al ballottaggio delle primarie del Partito Democratico? La domanda negli ultimi giorni ha suscitato una serie di risposte non certamente chiare. Cerchiamo allora di porre un po’ di trasparenza a questo quesito, a poche ore dall’inizio della nuova (e ultima) tornata che permetterà di eleggere il leader della coalizione di centro sinistra alle prossime elezioni politiche del 2013. Cosa deve fare chi non ha votato al primo turno? E chi invece ha già esercitato la propria opzione di voto nella prima fase di queste complesse primarie?

Chi non si è registrato e non ha votato

Cominciamo con la questione più spinosa, relativa a chi non ha votato al primo turno, e non ha neppure avuto modo di registrarsi nel periodo di tempo dovuto. Costoro, che Matteo Renzi vorrebbe comunque ammettere al ballottaggio, possono votare solamente se entro oggi, alle 20, presentano – al Coordinamento Provinciale delle Primarie Italia Bene Comune), una “giustificazione” sul perché non si siano registrati né abbiamo proceduto a votare nella precedente data. Il Coordinamento, all’unanimità, dovrà scegliere se ammettere o meno la richiesta (qui il nostro precedente speciale: Primarie Pd, oggi si vota: tutto quello che c’è da sapere).

Si noti bene, tuttavia, che le motivazioni che possono essere addotte devono essere “coerenti e credibili”. Insomma, ci deve essere una causa seria e concreta, e non può certamente essere presentata una domanda di registrazione tardiva per il solo fatto di essersi “dimenticati” del primo turno, o aver scelto solo ora di prendere parte alla tornata (qui Risultati Primarie Pd 2012).

Chi si è registrato ma non ha votato

C’è poi il caso, più semplice, di coloro che hanno prodotto l’opportuna registrazione, ma non hanno esercitato il diritto di voto al primo turno. Per costoro il voto al ballottaggio è sempre possibile, presentando il certificato di elettore di centrosinistra, il documento di identità e la tessera elettorale.

Chi ha perso il certificato elettorale

Se non siete in possesso del certificato di elettore, niente paura: potete comunque votare andando al seggio muniti della stampa della registrazione online, del documento di identità e della tessera elettorale e – dietro versamento di due euro – ritirare il nuovo certificato.

Lascia un commento