Strage Erba: la cassazione conferma l’ergastolo per i Romano

di Michele Laganà Commenta

Foto: Ap/LaPresse

La condanna definitiva per Olindo Romano e Rosa Bazzi, i coniugi che tutti ricorderete per l’efferato delitto di erba, sono stati condannati definitivamente nella giornata di ieri dalla corte di Cassazione. Dopo l’ennesimo appello che il legale dei coniugi ha portato avanti per mostrare l’innocenza dei due, o almeno cercare di diminuire la pena, la cassazione nella serata di ieri ha definitivamente condannato i due coniugi con la pena dell’ergastolo.

I due erano già stati condannati nel lontano 2008, quando la Corte d’Assise di Como li aveva condannati all’ergastolo anche in quel caso. A sentire l’udienza in aula ieri sera, erano presenti i familiari di Raffaela Castagna la una delle due donne uccide dalla coppia Romano. Oltre a loro, erano presenti anche Azouz Marzouk, il quale non è più rientrato dopo aver presenziato all’udienza iniziata nella mattinata di Martedì scorso.

Ricordiamo che lo stesso Marzouk nella puntata di due settimana fa, di Quarto Grado, il programma del giornalista Salvo Sottile, aveva dichiarato che secondo lui era il caso di riaprire le indagini in quanto ci sono molte cose su cui gli investigatori non hanno posto la loro attenzione e che quindi, forse, la famiglia Romano non è la reale responsabile di quanto accaduto quella notte dell’11 Dicembre 2006.

I giudici hanno reputato che quanto fatto fosse più che sufficiente per dare la sentenza definitiva che vede con la pena dell’ergastolo la famiglia Romano.

Lascia un commento