Processo Lungo, oggi il voto al Senato (AGGIORNAMENTO)

di Michele Laganà Commenta

Foto: Ap/LaPresse

[AGGIORNAMENTO] Il governo incassa al Senato la fiducia sul processo lungo con 160 sì, 139 no.Il provvedimento torna all’ esame della Camera.

Il governo a posto ieri la fiducia sul cosiddetto ddl “allunga processi” in discussione all’Aula del Senato. La seduta è stata subito sospesa per dare modo ai vari capigruppo di riunirsi e decidere su tale ddl portato in aula dal ministro per i Rapporti con il Parlamento, Elio Vito. La votazione è attesa per le ore 10 di oggi.

Prima della votazione, il ministro Matteoli, riferirà in merito all’incendio della stazione Tiburtina di Roma. E’ stata subito bagarre in aula, l’opposizione è insorta subito denunciando “una prova muscolare” da parte di un governo tacciato come “del tutto irresponsabile”. Di un idea diversa, invece Francesco Rutelli, Perluigi Zanda, Felice Belisarionon è solo il Presidente della Repubblica ad invocare coesione e concordia per affrontare la grave crisi economica e di credibilità del Paese”.

Il processo lungo, prevede la possibilità per l’avvocato della difesa di presentare lunghe liste di testimoni a testimoniare al processo, inoltre, stabilisce che non si può più considerare come prova definitiva la sentenza passata in giudicato di un altro procedimento. Il governo ha specificato che questa norma non è valida per i processi di terrorismo o di mafia.

Si stabilisce, che chi è condannato all’ergastolo a vita, non avrà più la possibilità, avvalendosi del giudizio abbreviato, di avere la sostituzione dell’ergastolo con la condanna a 30 anni di carcere.

AGGIORNAMENTO ORE 11.01: «Non accettiamo lezioni di moralità da chi non ha titolo per impartirne. Se un regime c’è lo si vada a cercare a Sesto San Giovanni dove di padre in figlio i sindaci alimentano un sistema di illegalità che riguarda la vostra storia». Lo dice il presidente dei senatori del PdL, Maurizio Gasparri, nel corso della dichiarazione di voto al Senato sulla fiducia posta dal governo al ddl sul cosiddetto processo lungo, riferendosi alla vicenda Penati. «Se cercate il regime guardatevi allo specchio e lo troverete nel vostro passato e nel vostro presente» conclude Gasparri.

AGGIORNAMENTO ORE 11.15: Il governo incassa al Senato la fiducia sul processo lungo con 160 sì, 139 no.Il provvedimento torna all’ esame della Camera.

AGGIORNAMENTO ORE 11:45: «Oramai è chiaro: il Paese è completamente ostaggio di Silvio Berlusconi. Questa del cosiddetto ‘processo lungò è l’ultima nefandezza in ordine di tempo a danno della civiltà. Siamo oltre il livello massimo di allarme: lo scivolamento politico, culturale e sociale ha raggiunto limiti mai toccati prima d’ora». È quanto afferma Oliviero Diliberto, segretario nazionale del Pdci – Federazione della sinistra.

Lascia un commento