Se la sinistra parla di sicurezza

di Angela Gennaro 1

Sicurezza. Torna il tema caldo. Perché? Perché dopo che la destra – il centrodestra – ne ha fatto il suo cavallo di battaglia per tutta una campagna elettorale – decisiva, nazionale e locale – il Pd si desta e ricicla. Naturalmente accusando: ci hanno fatto campagna elettorale, hanno puntato tutto, epure oggi l’elettorato si sente tradito da quelle promesse disattese. Parola di Dario Franceschini.

Come dire:

Franceschini: “Berlusconi è un imbroglione. Sveglio, l’amico

Sveglio, e alla ricerca di consensi. Oggi era in prima fila in occasione della manifestazione di protesta dei sindacati di polizia contro i tagli alla sicurezza.

Avete presente le fiction poliziesche? Quando l’ispettore Coliandro caccia di tasca sua (in quel caso perché si tratta sempre di indagini non autorizzate dai suoi superiori, però) i soldi mentre è in missione autogestita? Bene, non sarebbe fiction. Franceschini riporta quanto gli sarebbe stato riferito: i poliziotti che saranno in forze al G8 pare che debbano anticiparsi le spese. Così sarebbe stato chiesto loro. Pare inoltre che, al culmine del paradosso – è sempre il Segretario del Pd a riportarlo – agenti di polizia sarebbero in trasferta permanente in numerose città, per tutelare i soldati dei presidi fissi e… Indovinate? Per monitorare la situazione ronde – affinchè non si perda il controllo delle stesse.

La destra ha fatto in campagna elettorale delle politiche sulla sicurezza la propria priorità ma la scelta è stata tradita dai successivi comportamenti parlamentari e di governo con cui sono stati tagliati 3 miliardi e mezzo di euro al comparto

Eco di quanto già riportato dal sindacato di polizia Siulp. Manca tutto, e il Governo deve fare qualcosa. Mancano mezzi, volanti, mezzi, e chi più ne ha più ne metta. Letteralmente:

Le auto sono usurate, mancano gli uomini, gli organici sono ridotti all’osso, gli agenti che vanno in pensione non vengono sostituiti. Oggi manifestiamo per dare un segnale forte al governo affinché corregga la rotta. Bisogna potenziare la sicurezza, però non la sicurezza privata bensì una sicurezza di Stato

Staremo a vedere.

Commenti (1)

Lascia un commento