Ripristino dati da hard disk, la soluzione migliore si chiama EaseUS Data Recovery Wizard

di Daniele Pace Commenta

EaseUS Data Recovery Wizard

Recuperare dati dopo un attacco malware non è così semplice: per la maggior parte degli utenti che non hanno grandi conoscenze nell’uso del computer, la soluzione migliore dovrebbe essere quella di affidarsi a programmi specifici realizzati proprio per svolgere con efficacia tale operazione. Uno dei migliori software per recupero dati è senz’altro EaseUS Data Recovery Wizard. Si tratta probabilmente del programma più efficace per effettuare il ripristino dei dati in modo facile e rapido.

Ripristino dati da hard disk in modo semplice e rapido

La polivalenza di questo programma per recuperare dati è davvero notevole. Infatti, EaseUS Data Recovery Wizard è in grado di effettuare il ripristino di file che sono stati rimossi per un semplice errore, così come dei dati all’interno di hard disk che sono stati danneggiati oppure formattati. Uno dei vantaggi di puntare su questo programma è che consente di recuperare davvero ogni tipologia di dati: si va dai classici file di Office fino ad arrivare alle immagini, ma anche alle email e ai filmati. Inoltre, è in grado non solo di recuperare dati da hard disk formattato, ma pure da delle memory card, così come memorie di massa esterne, fotocamere, device mobili e tanti altri supporti di memorizzazione.

I vantaggi di questo software

Tra i vari pregi di EaseUS Data Recovery Wizard troviamo indubbiamente quello di poter effettuare il recupero video cancellati anche da partizioni che sono state rimosse oppure hanno subito dei danni. Inoltre, si possono ripristinare file pure in seguito all’avvenuta operazione di pulizia del cestino. E con le partizioni RAW o a cui non si può accedere? Nessuno problema, dato che EaseUS Data Recovery Wizard riesce ad essere efficace anche in questa operazione di ripristino. Completo sotto tutti gli aspetti, ma soprattutto molto facile da usare: i dati persi possono essere ripristinati in tre semplicissimi passaggi, per poi visualizzare anche l’anteprima dei file e decidere quali effettivamente recuperare.