Richiesti interventi politici dopo lo studio sull’acido palmitico di Nature

di Daniele Pace Commenta

Delicate questioni sulla nostra salute, al punto che in tanti richiedono interventi della classe politica

Un nuovo studio di Nature ci parla degli effetti dell’acido palmitico sulla nostra salute, con relative sollecitazioni anche per la classe politica affinché si possa fare qualcosa in merito. Gli acidi grassi sono essenziali per la salute, ma il metabolismo alterato e l’assorbimento degli acidi grassi sono un segno distintivo della metastasi.

acido palmitico

Cosa sappiamo sull’acido palmitico dopo lo studio di Nature

Gli acidi grassi saturi come l’acido palmitico, presenti nell’olio di palma, possono promuovere l’espressione di geni associati alle metastasi tumorali. Le cellule tumorali hanno una “memoria” dell’esposizione all’acido palmitico e rimangono altamente metastatiche. Gli acidi grassi (FA) sono i principali elementi costitutivi del grasso nel nostro corpo e nel cibo che mangiamo. Possono servire come carburante per le vie metaboliche.

Esistono tre tipi principali di FA, classificati in base alla loro chimica. Abbiamo gli AF monoinsaturi, che sono associati con a rischio ridotto della malattia coronarica acidi grassi polinsaturi, che sono protettivi contro il rischio di demenza e malattia coronarica,  acidi grassi saturi e grassi trans, che sono associati al rischio aumentato per la malattia coronarica.

Più di 20 tipi di AF sono presenti negli alimenti e, secondo l’Associazione americana del cuore (AHA) “per una buona salute, la maggior parte dei grassi che si mangiano dovrebbero essere monoinsaturi o polinsaturi“. Al contrario dei grassi saturi o trans, che le persone dovrebbero evitare.

Le cellule cancerose possono rafforzare il loro metabolismo per produrre l’energia necessaria per la loro crescita e la sopravvivenza finale. Il metabolismo della FA svolge un’azione ed un ruolo importante nel fornire energia e macromolecole per lo sviluppo del cancro.

Uno studio ha ora dimostrato che l’acido palmitico, un FA presente nell’olio di palma, che è un ingrediente comune in torte, biscotti e cioccolato, può aumentare le metastasi o la diffusione del cancro.

Secondo uno studio precedente, dal 2019, più del 65% dei decessi dovuti al cancro del tumore solido aveva le metastasi come concausa registrata. La metastasi si verifica quando le cellule tumorali si allontanano dalla massa tumorale principale ed entrano nel flusso sanguigno o linfatico, permettendo loro di viaggiare e crescere in tumori in altre parti del corpo.

Il nuovo studio, pubblicato su Nature e ripreso in Italia da altri siti, ha cercato di capire se diversi AF causano cambiamenti che aumentano il rischio di metastasi del cancro – e se sì, come? Il Dr. Salvador Aznar-Benitah , dell’Istituto per la Ricerca in Biomedicina , a Barcellona, ​​ha guidato la ricerca. Il team ha esposto le cellule del cancro della bocca e della pelle umana a tre FA dietetici: acido palmitico, acido oleico e acido linoleico. Dopo 4 giorni di esposizione, i ricercatori hanno trasferito le cellule dove sarebbero appartenute nei topi. Hanno ricevuto una dieta tipica.

Nessuno degli FA ha promosso la formazione del cancro, ma l’acido palmitico, il principale FA saturo nell’olio di palma, ha promosso l’aumentata espressione dei geni associati alle metastasi e la dimensione delle lesioni metastatiche esistenti. Vedremo cosa si farà in ambito politico per contrastare l’acido palmitico.