Biden ha fatto il punto sulla variante Omicron a Natale

di Daniele Pace Commenta

Biden offrirà milioni di test Covid-19 a casa agli americani, afferma "siamo preparati" per Omicron

Spread the love

Arriva una presa di posizione molto importante da parte di Biden, per quanto riguarda la questione della variante Omicron. Si tratta di alcune linee guida, necessariamente in grado di influenzare anche il nostro Paese. Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha detto agli americani preoccupati per la rapida diffusione della variante del coronavirus di Omicron che il paese era “preparato” a combatterlo, poiché Israele – che ha aperto la strada all’uso dei booster del vaccino contro il Covid – ha annunciato il quarto colpo per gli over 60 e gli operatori sanitari.

Biden

Cosa pensa Biden della variante Omicron

Omicron, ora presente in dozzine di paesi, sembra essere più infettivo dei precedenti ceppi di coronavirus, nonostante le prime indicazioni che non provoca una forma più grave di Covid-19 rispetto alla variante Delta.
La sua corsa lampo in tutto il mondo ha portato alcuni governi a reimpostare le restrizioni prima delle vacanze, smorzando le speranze che il peggio della pandemia sia passato o a rivalutare i loro piani per fermare la diffusione.

Biden ha annunciato una serie di nuove misure in un discorso televisivo di martedì pomeriggio mentre gli Stati Uniti combattono l’ultima ondata di casi di Covid-19, inclusa la spedizione di mezzo miliardo di test a domicilio gratuiti sulla scia di una grave crisi di test natalizia.

“Dovremmo essere tutti preoccupati per Omicron ma non in preda al panico”, ha detto Biden dalla Casa Bianca, rassicurando il pubblico sul fatto che la variante non riporterebbe il paese a marzo 2020. “Siamo preparati, ne sappiamo di più”, ha aggiunto.

Biden ha affermato che la sua amministrazione schiererà personale militare negli ospedali, spedirà rifornimenti agli stati duramente colpiti e metterà in funzione nuovi siti di test gratuiti. Gli Stati Uniti daranno anche 580 milioni di dollari in aiuti aggiuntivi alle organizzazioni internazionali per combattere il Covid a fronte dei crescenti casi di Omicron, ha affermato il Segretario di Stato Antony Blinken.

Omicron ha rappresentato il 73,2% dei nuovi casi negli Stati Uniti nell’ultima settimana terminata sabato, secondo gli ultimi dati ufficiali. La Danimarca ha detto martedì che anche lì è diventata la variante dominante. In Israele, il primo ministro Naftali Bennett ha affermato che i cittadini di età superiore ai 60 anni e le squadre mediche avrebbero diritto a un quarto vaccino contro il Covid, a seguito della raccomandazione di un gruppo di esperti.

Israele è stato il primo Paese a rendere ampiamente disponibili le terze dosi, una decisione ritenuta non necessaria da alcuni esperti all’epoca ma poi confermata.