Nucleare: Chiude centrale in Giappone e apre una in Iran

di Michele Laganà 1

Foto: Ap/LaPresse

Mentre il primo Robot computerizzato, armato di tele camerina, luce e ruote, entra dentro Fukushima dopo il devastante terremoto dello scorso Aprile, in Iran viene avviata la prima centrale Nucleare dello stato. La centrale, inizierà a produrre energia tra circa due mesi, per il momento, però non si è parlato di pericolo o paura da parte degli abitanti.

In Giappone, intanto, la Tepco ha accettato la richiesta del governo di chiudere la centrale di Hamaoka a Sud di Tokyo, zona che è stata catalogata come ad alto livello sismico. La Tepco, dopo i guai che sta passando con la centrale di Fukushima, sicuramente non vuole rischiare con una sua seconda centrale e pertanto ha preso la decisione di chiudere la centrale.

In Italia, invece, ancora stiamo combattendo per non far portare al voto la scelta di aprire o meno le centrali. Il referendum previsto per il prossimo Giugno, è in bilico, e gli attivisti di GreenPeace non si arrendono e continuano la loro campagna a favore del Sì al referendum. Ieri la manifestazione del tutto pacifica, di far calare da balcone di piazza Venezia un manifesto con la faccia di Berlusconi che pensa al nucleare e con la scritta “il vostro futuro lo decido io!” è stata di forte impatto sia sul web che sui media cartacei.

Staremo a vedere come ne uscirà l’Italia da questa ennesima, forte decisione che si trova a dover prendere.

Commenti (1)

Lascia un commento