Fukushima, Tepco maxi perdita da oltre 8 miliardi di euro

di Michele Laganà 1

Foto: Ap/LaPresse

La Tepco, azienda che gestisce la centrale nucleare di Fukushima, quella più colpita dal potente Tsunami dello scorso 11 Marzo, segnala una perdita di oltre 1.000 miliardo di yen, pari a circa 8,5 milioni di euro. La Tepco in una nota dichiara che i reattori 1,2,3 3 e 4 verranno “de commissionati” nei prossimi giorni. La Tepco, inoltre informa di aver completamente abbandonato il precedente piano di aumento dei reattori presenti a Fukshima.

Lo smantellamento dei quattro reattori presenti a Fukushima, comporta una perdita di oltre 207 miliardi di yen. La Tepco, continua nella nota, informa che sarà necessaria una cura dimagrante del personale, sono previsti, quindi, dei tagli nei posti di lavoro attualmente assunti. Maggiori dettagli saranno elaborati entro la fine dell’anno.

Insomma,questa è il primo comunicato riguardante il settore economico che ci arriva dopo il disastro dello scorso undici marzo. Il problema di Fukushima non è stato ancora completamente risolto. Le radiazioni emanate dalla centrale hanno prodotto dei risultati allarmanti in tutta la zona circostante.

Nei giorni scorsi, sono stati abbattuti centinaia di capi di bestiame che si trovavano nel raggio intorno a Fukushima, questo per evitare ulteriori dispersioni di radiazione nei cibi Giapponesi. Il governo giapponese, in quell’occasione ha risarcito i proprietari dei capi di bestiame.

Commenti (1)

Lascia un commento