Luxuria in una scuola: dove è lo scandalo?

di Angela Gennaro Commenta

Un comunicato stampa di oggi dell’Unione degli Studenti lancia un interrogativo in merito all’interrogazione parlamentare richiesta dal sen. Cardiello sulla partecipazione di Vladimir Luxuria alla presentazione del libro “le favole non dette”. Gli studenti si dicono “inquieti”.

“Come già infatti dichiarato dalla presidenza della scuola l’iniziativa era a scopi didattici, Luxuria non ricopre più ruoli politici, e di conseguenza non comprendiamo su quale base gli studenti sarebbero stati indottrinati”, si legge nella nota.“È forse questo l’ennesimo attacco alla scuola pubblica che ricalca le recenti dichiarazioni di Berlusconi?” dichiara Jacopo Lanza per l’UdS “Siamo ancora più intimoriti dal fatto che queste uscite pubbliche possano cavalcare una sottocultura omofoba e transfobica. La scuola ha il compito di educare alla ricchezza della differenza, le critiche ci appaiono decisamente strumentali”.

Aggiunge Daniele Criscito, coordinatore dell’UdS Salerno: “L’iniziatiativa è stata ben accolta dagli studenti della scuola. Ci permettiamo quindi di dire al sen. Cardiello che quando siamo strumentalizzati ce ne rendiamo perfettamente conto da soli, e in questo caso lo sono più le sue dichiarazioni che la presenza di Luxuria in una scuola”

E voi, cosa ne pensate?

Photo Credit|ilgiornale.it

Lascia un commento