Bilawal, il successore di Benazir Bhutto

di Angela Gennaro Commenta

 

 

Ha solo 19 anni, Bilawal Zardari. Ha pianto dietro al feretro di sua madre. Travolto dagli eventi. Ne ha letto le volontà. E ora, il figlio di Benazir Bhutto è stato nominato Presidente del Partito del Popolo del Pakistan dai dirigenti del Partito stesso. Suo padre, Asif Ali Zerdari, vedovo della leader dell’opposizione assassinata giovedì scorso a Rawalpindi, sarà co-presidente.La successione famigliare era l’ipotesi più accreditata anche all’esterno. Il figlio di Benazir Bhutto, Bilawal, ha detto che il padre guiderà il partito mentre lui finirà gli studi universitari. Il ragazzo si è appena iscritto all’università di Oxford. Sappiamo chi ha ucciso Benazir, vogliono distruggere il Pakistan ma noi uniti li sconfiggeremo e vinceremo le elezioni” ha dichiarato poi il nuovo copresidente, Asif Ali Zardari. Il marito era la persona designata dalla stessa ex premier assassinata per la successione nel suo testamento. Ma Zardari ha preferito investire il figlio Bilawal, optando per la co-presidenza.

Le prime parole ufficiali di Bilawal, nuovo leader del PPP, sono naturalmente per la madre: il miglior modo per vendicarla sarà, dichiara, la democrazia. La battaglia, quindi, continua. E nel frattempo si apprende anche che il Partito della Bhutto parteciperà alle elezioni. AlifAli Zardari ha ringraziato Nawaz Sharif per la decisione di rinunciare al boicottaggio del voto previsto per l’8 gennaio.

Lascia un commento