Berlusconi, Dell’Utri e gli eroi. Quando il silenzio è d’oro

di Francesco Giurato 3

Balzata agli onori delle cronache ormai molti anni fa come lo stalliere di Arcore – per via del gergo usato nel mondo del narcotraffico secondo cui le partite di droga venivano chiamate “cavalli” – la figura di Vittorio Mangano rappresenta, tutt’oggi, un’imbarazzante presenza nel passato del cinque volte candidato premier Silvio Berlusconi.


Celebre una telefonata del Cavaliere con Marcello Dell’Utri – la cui condanna in primo grado a nove anni di reclusione con l’accusa di concorso esterno in associazione mafiosa rappresenta solo il diadema di una collezione vastissima fatta di condanne, rinvii a giudizio e frequentazioni oltre il limite del decoro – in cui il Cavaliere scherza su un attentato dinamitardo subito nella villa di Arcore, presumibilmente per opera dello stesso Mangano.


Tra amici si sa, tutto è concesso. Ma nei giorni scorsi i fondatori di Forza Italia si sono lasciati andare ad alcune dichiarazioni francamente discutibili.


La sequenza temporale poi con cui queste esternazioni sono arrivate alle nostre orecchie, fanno sì che l’effetto ne risulti centuplicato nel suo fragore. E il quadro complessivo che s’intravede in mezzo al delirio fa paura, senza mezzi termini.


Infatti, se per Berlusconi “i magistrati dovrebbero essere sottoposti a test psichici periodici”, l’ex direttore sportivo dell’Athletic Club Bacigalupo va oltre. “Vittorio Mangano è stato un eroe”. L’affermazione, poi ripresa e colorita di significati al limite del commovente dal Cavaliere – che ricorda come sia davvero un eroe, uno che ha tenuto la bocca chiusa su di lui durante gli interrogatori affrontati – non merita alcun commento iroso o scandalizzato.


Nè giova scomodare la memoria degli eroi veri, che la mafia l’hanno combattuta, spesso soli, e che hanno sacrificato la propria vita per un ideale, forse irraggiungibile. Però, prima che sia troppo tardi, prima che cambino i programmi scolastici, “operando una vastissima revisione sulla Resistenza” – si annoti che la proposta arriva dal sedicente possessore di una serie di presunti diari segreti di Mussolini, poi considerati apocrifi – e chissà cos’altro…


Prima di doverci vergognare a non essere mafiosi (!), ecco un brevissimo estratto della vita e delle opere di Vittorio Mangano. Un sunto ripulito dalle emozioni che comprensibilmente travolgono due vecchi amici che si ritrovino a ricordarlo.

Quando arriva ad Arcore, assunto come stalliere da Silvio Berlusconi cui l’ha presentato Marcello Dell’Utri, Vittorio Mangano era gia’ stato tre volte in carcere, nel ’67 era stato diffidato come ”persona pericolosa”, poi era finito sotto inchiesta per reati che vanno dalla ricettazione alla tentata estorsione e nel ’72 era stato fermato in auto con un mafioso trafficante di droga. A Dell’Utri l’aveva raccomandato Gaetano Cina’, imparentato per tramite della moglie con due boss allora seduti nella ‘cupola’ di Cosa nostra, Bontade e Teresi. La Digos di Milano scrive in un rapporto del 1984 che Mangano resto’ ad Arcore due anni, durante i quali fu arrestato altre due volte per scontare condanne per truffa, porto di coltello e ricettazione. Da un foglio di dimissioni dal carcere risulta che il 6 dicembre 1975, Mangano eleggeva domicilio sempre ad Arcore, in via Villa San Martino 42. Pure l’allora imprenditore e futuro presidente del consiglio, lasciava affidata a lui la sicurezza della villa e dei suoi figli piccoli, che Mangano accompagnava personalmente a scuola. Addirittura avrebbe cenato di tanto in tanto con Berlusconi e signora, secondo quanto riferito da Mangano ma smentito da Berlusconi. Nel 1976 Mangano lascia Arcore, ma continua a gravitare su Milano, dove cura un traffico di droga per conto della mafia per il quale verra’ arrestato nel 1980 e condannato. Tra il 1999 ed il 2000 avra’ ben quattro condanne dai giudici di Palermo: una all’ergastolo per duplice omicidio, altre due per mafia ed estorsione ed ancora una per traffico di droga. Muore, agli arresti domiciliari per le gravi condizioni di salute, il 23 luglio 2000, prima che l’iter giudiziario abbia potuto concludersi definitivamente.

Vittorio Mangano non è stato un eroe.

Commenti (3)

  1. Non si capisce come si possa anche solo pensare di votare una persona così….

  2. Purtroppo invece da 15 anni a questa parte è al comando del primo partito italiano. Ammesso che si possa parlare di partito, non avendo mai fatto un congresso nè avendo mai avuto al suo interno quel fermento, quel contrasto direi pure, dato da posizioni differenti che, scontrandosi, storicamente danno linfa alla base degli elettori, contribuendo alla crescita loro e del partito stesso. Siamo di fronte ad un esercito, numericamente imponente, di gente che “se ne frega” della politica in quanto tale, ma persegue ostinatamente il proprio scopo. Direi che Berlusconi ed il suo PDL sono post-politici, mi sia consentito.

  3. Son siciliano di Pozzallo ( sotto me non vi e´ nessuno, quindi non mi faccio terrorizzare da nessun eventuale “ter.one” piu´ “ter.one di mia, aaaaaaaaaaaaaa” ) e da giu li vedo tutto ( si vede anche dal basso, not worry at all; anzi, essendo noi del basso, umili, VEDIAMO E CAPIAMO TUTTO, MOLTO PIU´ DEGLI SBRUFFONI E PAPPONI MAFIOSI ASSASSINI E PEDOFILI BERLUSXUXLUXKLONES), e quindi, le cose, pur se guardando dal maximo meridione, le so´, E TUTTE. Le so´ ancor piu´ da quando trabagghiu, ora, pero´, nell´estremissimo nord ( si, non son molto tipo da “mezze misure”), ossia nella casa del notissimo, super eroico, per me, Barone, tra i piu´ noti, ormai, al mondo, a livello di gentiluomini nobili: il Baron d´onor Leopoldo Pistelleng de Pistellenghy, residente in Cernobbio, Almost Suisse, ( come un po´ snobbbamente, ogni tanto, egli dice, allorche´ qualche wiskettino di troppo…; lui mi concede un po´di funny giogo, quindi…), e che ci lavoro grazie al mio similfratello, non certo di tipo massone e meno ancor certo di tipo massonico-criminale, Salvatore Abbrasciaglia da Agrigento. Barone Leopoldo Pistelleng de Pistellenghy, che, mai da scordare, vide in P2 la nascita di Fininvest, tra i bauli pieni di cash killer di Stefano Bontade, l´emozione di Licio Gelli, la frenesia di Henry Kissinger, le sniffate di cocaina, nonche´ i mega riciclaggi di danaro sanguinariissimo di narcos colombiani dei due nipotini criminalissimi di Michele Sindona ( fratello p2 del super criminale Silvio Berlusconi; come al solito, VOLENDO DAVVERO GUARDAREEE, tutto quadra): il massone fasciorotariano, il banchiere preferito dai super killer Casalesi, Giorgio Magnoni di Sopaf ora megariciclatore, infatti, di danari criminali della Camorra, sia nostrana, che mondiale pure, e l´ex bancarottiere di Lehman, ora mega sciacqua danari mafiosissimi di mezzo mondo, il nazi Lions clubaro super criminal money laundrier Ruggero Ruggiero Magnoni di Nomura. Questa storia della nascita di Ma..f..inivest, e´ pure ottimamente raccontata, d´altronde, dal grande Barone Leopoldo Pistelleng de Pistellenghy stesso, ed e´ leggibile googlando parole tipo Leopoldo Pistelleng Lucky Luciano. Andiamo al punto, pero´, ora. I fatti: simpatizzo sempre piu´ con la rete, e quindi vorrei che fosse ben informata, in caso qualche schifoso delinquente cercasse di abusarne. Vi e´un porco criminalissimo di Catania, l´assassino mafioso, pedofilo, nazista e satanista cocainomane Giacomo Jack Lagona, abitante in Cordenons provincia di Pordenone, Via Cortina, tel 0434.583177, che, dopo aver ammazzato otto persone in Sicilia dell´est e zona Palermo/Corleone, e averle sciolte nell´acido ( in alcuni casi), o averle “spiedinate” e date da mangiare a cani e porci ( esatto come lui, in altri casi), e´ ora andato ad estorcere e spacciare nel nord est di Italia e mittle/est d´europa, mega quantitativi di droghe varie ( import export tra Italia, Slovenia, Croazia, Romania, Albania, Austria, Germania: cocaina, eroina, fumo vario, ecstasy ect ect). L´assassino mafioso catanese satanista, superpedofilo criminalissimo Giacomo Jack Lagona, ora in Cordenons ( lo scrivero´ sempre il nome di detto paese del Pordenonense, in quanto so´che sto verme dice sempre ” eeee, ma sara´ un altro Lagona”; fa´ fess a sorrt, assassino bas.ardo lurido puzzone, io ti distruggo in sette secondi, cesso lurido, occhio, con me le prendi e da ogni punto di vista!!!!!!!!!!!!!!!), a volte si fa´ nickare anche solo Jack, ma la sua faccia orribile da deficiente idiota la mette nel video, e quindi, lo super riconosco: vedi viso da schifosamente davvero da mafioso che pone fuori su Facebook. Detto verminoso assassino catanese nazifascista mafioso satanista serial killer superpedofilo Giacomo Jack Lagona, ora in Cordenons, ha ucciso una bimba di 13 anni, l´ha carbonizzata e l´ha data in pasto a animali come lui. Trattasi di un massone pedofilo luciferino schifosissimo, e quindi, si dice che prima….I suo mandanti sul web, sono l´altrettanto suino “naziciarolo” traviato sessuale mega mandante di killer, neo con e neocornuton, anzi, neo e old cornuton, puzzone lercio terrorista killer Giuliano Ferrara ( gia´omosessuale, anzi, gia´ ricchione segreto, che e´ cosa piu´viscida, nascosta e quindi meno “onorevole”; Giuliano Ferrara, dicevo, pericolosissimo terrorista fascista killer, pianificante di mettere bombe sul set dell´ottimo “Il Caimano” di Nanni Moretti; Giuliano Ferrara, come dicevo, ricchione occulto e PURE di tipo pedofilo, nonche´, ora, impotente da decenni e maniaco di voyuerismo, ovviamente, specie di tipo pedopornografico; google ” moglie del pervertito Ferrara, similmignottona, miserabile Anselma Dell`Olio penetrata sessualmente da gigolo´ turchi e albanesi” e capirete ….); il figlio del massone satanista mandante di assassini Adriano Sofri, ossia Luca Sofri, altrettanto complottardo satanista furbastro e viscidissimo pure lui; l´altrettanto massone fintoetico triplafaccia e corrottissimo inciucione Enrico Letta ( i due Letta mi fanno schifo, e l`Italia, prima li scalcia via, E PER SEMPREEEEEE, e meglio e´; si fingono per bene, ma son corrotti da vomito e fanno assassinare: bastardi porci; ovvio che il pil italiano crolla, che in tutte le classifiche internazionali l´Italia precipita, che il debito si gonfia piu´dell´ego e della panza del traviato sessuale e pedofilissimo ricchione occulto sfondato Giuliano Ferrara; coi suini papponi complottardi vili Enrico Letta e Gianni Letta, ossia due zozzi massoni trasversaloni corrottissimi, sempre, strategicamente, “in goppa”; mo uno, mo l´avt, simm appost wagluince´… ); il nuovo Belzebu´ italiano, il mandante di mille omicidi, il porco super Pio Pompinaro, gia´citato, puzzone ladro e codardo Gianni Letta ( google ” l´omicidio massonico, tutti lo vedono tranne gli inquirenti” per fare capire come fa´ a far uccidere, centinaia e centinaia di persone, il topo di fogna assassin mandante Gianni Letta). Suo mandante e´ pure l´omosessuale di tipo marchettaro ( mera verita´, quindi…), il fratelluzzo massone di Alessandro Martello, infatti, pure lui, mega spacciatore di cocaina in Roma, la diarrea ( umana ?) viscidissima che e´ Francesco Costa di francescocosta.net ( marchettaro omosessuale e pusher di droga per puzzoni varii vip; infiltratosi nel pd ora, ovviamente, per “fotterlo”, come da sempre, lo schifoso viscido culatone segreto Giuliano Ferrara, ama far fare con detta migliore parte d´Italia: il centrosin, ma di tipo per bene, ossia quello alla Antonio Di Pietro, Nicola Tranfaglia e Gianni Vattimo, lui ultimo, pure gay, ma di tipo ammessissimo e quindi pulito, dignitoso, in one adjective: ONOREVOLISSIMO; il topo di fogna massone corrottissimo all´estero da Silvio Berlusconi, via Il Foglio ~da wc~, schifosissimo affiliato masson/mafioso, marchettaro omosessuale Francesco Costa di francescocosta.net, infatti, fotte si il pd, ma pure si fa´ fottere poi, alla pari, come citato, della, ormai similzoccolona moglie del Ferrara stesso, da varii gigolo´omosessuali pagati dal puzzone ricchionazista Giuliano Ferrara in questione, affiche´ detto ultimo porcone sfondato impotente da decenni, possa “godersi” qs vomitevolissime visioni; niente contro gli omosessuali onesti e autodichiarantisi, sia chiaro, ripeto, SIA CHIARO; ma quando di tipo viscido, segreto, quando prostituentesi a fini di carriera e cash abroad, allora, qualche fastidio, non nego, essi me lo suscitano; qs e´ l´estabilishment italiano Berlusxuxluxklanista trasversalone attuale, che schifo!! ovvio che il Botswana e l´Uganda ci superano in un mare di classifiche di tipo economico internazionale e speriamo che presto lo faccia pure il Rwanda, il Malawi e l´Etiopia a qs punto, visto che…..; ovvio che il pil ha perso ultimamente il 6 per cento, che il debito vola!!!!!!!!!!!!). Continuiamo col mio vero leit motiv, comunque, ora: con qs mio seriissimo warning. Il blog lurido dove l´assassino catanese mafioso nazista massone luciferino sanguinario pedofilissimo Giacomo Lgona alias Jack Lagona, imboscatosi ora in Cordenons, scrive, ovviamente, e´ un sito vomitevolissimo, disonestissimo e delinquenzialissimo, DAVVERO CRIMINALE: openworldblog.org. Perche´ criminale, perche´ la vede differentemente da me? Non di certo!! Amo da sempre la democrazia, e per davvero ( infatti, nulla mi fa´schifo´piu´del nazifascismoderno, mezzo pedofilo pure lui, Silvio Berlusconi e non son viscido come i due schifosissimi porci corrottissimi massoninciucioni ladri corrotti Gianni Letta e Enrico Letta) . Lo e´, in quanto trattasi di blog diarreico, che si finge antiBerlusconiano, ma e´, NEI FATTI, Berlusconianissimo, via suoi messaggi subliminali porci zozzi ( stessa tattica del´altra puzzona diarrea colerica di Francesco Costa by francescocosta.net; tattica atta, ovviamente, a delegittimare e screditare GLI ANTIBERLUSCONIANI VERI!!!!! tutti soliti trucchi “disarticolanti Pio Pompinari”, per capirci”). Nel web, ove schifosamente latra il pluriassassino mafioso etneo nazista pedofilo porco killer di adolescenti Giacomo Jack Lagona ora in Cordenons, il puzzone stesso, si comporta da deliquente schifosissimo, quale e´ e stra e´. In combutta col leghista padanazista e satanazista parimenti satanista, nonche´cocainomane, massone perverso, enorme evasore di tasse , e pazzo idiota che si chiama Luca Salvarani ( talvolta latrante su Mercato Libero), e pure in combutta con una schifiosa latrina neo con e neo cornuton traviata sessuale riciclatrice di danaro mafioso italo americano e puzzona neoXuxluxklanista quale e’ Erika Morphy, quello che egli fa´, e´che se tu scrivi qualcosa, se esso ( per fortuna) non e´ in linea con le sue convinzioni pedofilo-luciferine-massonico-naziste-sanguinarie, e lo setsso che esprimi non e´ pro mafioso assassin mandante Silvio Berlusconi ( NEI FATTI), egli te lo cancella, ti insulta, ti deride, vilmente ricancella le tue risposte, cerca di sozzarti il piu´ possibile via motori di ricerca varia facendo pompare il tutto, ovviamente, dai schiosi porci del TgCom e ponendo michiatine subliminali tipo “print this” ( adesso, sto cesso assassino Lagona, essendo egli da sempre codardisssimo, si finge vittima, e dice che modera i commenti; ovvio, la verita´ del suo essere criminale sanguinariissimo lurido e lercio sta venendo sempre piu´a galla e quindi il topo di fogna in questione, arretra!!!) e scrofa bugie luride tipo che scriveresti e mails non veri ( quando li scrivi di verissimi!!!!) e odiosita´ vigliacchissime simili. E non ti fa´, da schifoso topo di fogna ( stile, i due Letta), replicare. Ti sberla, ma non ti permette risposta, e poi ti risberla alte sei volte: questo io lo denunciero´ in Procure varie, ma ancor piu´ in tutto il mondo, via web e non solo, e per sempre!!! Poi ( a prova del fatto che trattasi di piano criminale organizzato in tutti i dettagli, ovviamente dai citati schifosissimi del Tgcom del satanista puzzone ma..f..ascista, ossia filomafioso, e nazifascista, Sauro Bolzoni e suoi bosses criminali schifosi massonico malavitosi quali Stefano Ventura e Paolo Liguori del TgfascioCom stesso) manco mette egli un e mail o numero di telefono ( figuriamoci; serpente vile che altro egli non e´) a cui puoi scrivere per protestare, a proposito dei suoi ma..f..ascisti premeditati trappoloni: colerico cesso, verme, biscia, sterco di cagnaccio e topo di fogna vigliacchisimo al massimo che altro non stra e´. Quindi: mafioso, pervertito pnazista mafioso, faccia di criminale assassino pedofilo porco Giacomo Lagona alias Jack Lagona ora in Cordenons, trattasi di idiota e pazzo drogatissimo, mega spacciatore, nonche´ estortore satanista omicida di Cosa Nostra. Connesso al clan Ercolano Santapaola. Uccise ai tempi 4 persone con Carmelo Puglisi, il Puglisi e´stato preso, ma lui…..e´solo scappato in Friuli Venezia Giulia. Ve lo vorrei per l´ultima volta ricordare: l´assassino maniaco pazzo drogato catanese mafioso satanista perverso Giacomo Jack Lagona, ora in Cordenons, ammazza addirittura con bramosita´, con maniacalita´, con luciferina passione massonicofasciodemoniaca, spaccia droga in enormi quantita´ in continuazione tra Austria, Deutschland, Est Europa e nord est italiano. Estorce, uccide e fa´ sparire corpi anche in tutta questa area, ora. Questo e´ solo l´inizio delle infos che daro´ sul mafioso nazist pedofile dirty bas.ard killer Giacomo Lagona alias Jack Lagona by Cordenons ( pretends to be pro Obama Barack, but is a bastard dirty nazifascist and xuxluxklanist murderer). Non credete ai link antimafiosi che mette sul suo sito, solito depistaggio lurido neold piduista che puo´ far fesso solo alla nota prostituta di strada di sua madre, si, perche´ sua madre era mignotta ( e quindi pure lei super Berlusconiana, come tutte le zocc…; google mignottocrazia y capiras), e´ la pura verita´, nulla altro che il mero vero. La madre dell´assassino catanese mafioso nazista perverso satanista falso maniaco sessuale Giacomo Jack Lagona, ora in Cordenons, si prostituiva UFFICIALISSIMAMENTE in Catania, zona via Etnea e via Monserrato, dove infatti, poco tempo fa, negli immobili ove ella, piena di malattie varie, si vendicchiava ( 7 euro, si dice), son stati posti sigilli blocca tutto. A Catania, infatti, tutt´ora e´ricordatissimo questo ritornello: “Giacomo Jack Lagona schifoso assassino, tua madre e´ battona e tu si cessu chino””! And they really meant it! Criminalissimo super assassino, pedofilo massone etneo satanista figlio di assoluta prostituta malatissima Giacomo Lagona alais Jack Lagona di Catania, ora in Cordenons, via Cortina, telefono 0434.583177: uno schifoso criminale mafioso pluriristrapluri omicida infiltratosi nel web, attenzione a non farvi fottere, non incontratelo mai, potreste finire vittima dei suoi schizzi killer. Vi invitera´sto mostro porco, ma poi vi sparera´ e vi sciogliera´in acidi varii, o vi abbrustolira´ e dara´ in pasto a suini mexicani come lui. Occhio, web guys per bene. Pronto a tutto, a tuttooooo. Felice Catacusemme di Pozzallo Ragusa, neo maggiordomo casa Baron d´onor Leopoldo Pistellleng de Pistellenghy Cernobbio alt´Italy.
    Ps Scordavo, si fa´chiamare Jack, non perche´ il suo nome idiota e´ Giacomo, ma perche´adora Jack lo squartatore ( della putta.ona ea mamm), e detto questo…

Lascia un commento