2009, un anno in Politica Live – Ottavo tempo

di Angela Gennaro Commenta

E’ agosto, e la nazione sonnecchia sotto l’ombrellone, oppure altrove, lontana per poco dai problemi della vita quotidiana e dallo stress. Dall’ansia di ogni giorno ma soprattutto da una crisi che sta schiacciando i paesi “avanzati”.

E’ agosto, insomma, l’agosto del 2009. In Italia arrivano dalla Svizzera, dalla Germania. Vengono qui, attraversano il confine per cercare la fortuna: per giocare al Superenalotto nostrano. Per diventare ricchi. Un vero e proprio sogno di una notte di mezza estate, con un montepremi che sale sempre più vertiginosamente e che fa giocare tutti, ma proprio tutti. Anche chi non ci ha mai creduto, anche chi non lo fa affatto per abitudine ed è anzi, in condizioni normali, scettico o moralmente contrario, ha giocato in questo periodo almeno una puntata minima al Superenalotto.

Chi ha vinto? Non è dato sapere. Ad azzeccare i numeri vincenti -10, 11, 27, 45, 79 e 88 – è stato un perfetto anonimo (e che certo tale vorrà rimanere) passato al bar Biffi di Bignone, in provincia di Massa Carrara. Esce il benedetto 6 da 147.807.299 euro. Il fortunato vincitore si aggiudica il montepremi record con una schedina da appena due euro. Un investimento decisamente invidiabile e oculato.

Agosto è anche, come sempre, il mese del caos trasporti causa (anche) grandi migrazioni di vacanzieri: il 7 l’aeroporto di Fiumicino va in tilt per almeno tre ore (sistemi informatici bloccati causa albero cascato su traliccio in zona Magliana, dicono le voci nei corridoi dello scalo romano): voli in ritardo, code epocali al check in, check in manuale, ritardi, perdite di coincidenze.

La medicina italiana (ovviamente espatriata all’estero) registra un risultato storico: due ricercatori connazionali della Columbia University riescono a scoprire il primo gene che ha un ruolo strategico nello sviluppo delle cellule staminali, e correlato anche ai tumori al cervello.

Il 18 agosto muore Fernanda Pivano, mentre il 26 Edward Kennedy. Il 20 agosto è il giorno delle elezioni presidenziali in Afghanistan: a caratterizzarle, attentati e polemiche, con le forze internazionali a presidio dei seggi.

Lascia un commento