Zingaretti? Mejo di Veltroni

di Angela Gennaro Commenta

 Pierluigi Diaco – che, udite udite, ha già la sua paginetta su Wikipedia, pensa te –  scrive per Novella 2000 del buon Nicola Zingaretti. Che, in verità e meno sorprendentemente, ha a sua volta una pagina wikipediana. È il fratello più piccolo del Commissario Montalbano.

Si domanda, il Diaco, se, dopo Veltroni (e i suoi evidenti successi) a condurre il Partito Democratico (ammesso che non ammettano che è il caso di smantellarlo prima) sarà il fratello minore del Commissario Montalbano, pardon, Luca Zingaretti.

Riferisce Diaco che il buon Nicola – che su Facebook ha 1.219 sostenitori – sul popolare social network risponde ogni dì ai fans. Ah, Diaco, in realtà qui leggo (ore 0.21 del 5 febbraio 2009): Nicola Zingaretti non ha attività recenti. O forse è quest’altro Nicola Zingaretti, con 4.982 amici? Neanche qui grossi dibattiti comunque…

Tra l’altro, tra i commenti leggo – ricordate?:

Gentile Dott. Zingaretti vorrei chiederle non le sembra il caso dare un occhiata forse da più da vicino su quant sta accadendo davanti alla Vs sede, Palazzo Valentini da una settimana in merito al Servizio Più Bus per i disabili e per i loro autisti…un lavoro del genere…lo si fa con l’anima e non solo per uno stipendio a fine mese….COME PUO’ ESSERCI TANTA DISONESTA, INDIFFERENZA, NONCURANZA’ …..quando si parla di DISABILI….Forse sarebbe il caso che lei vada un pochino più a fondo di quanto fatto fino ad ora…e non potrà che farle onore anche verso le persone che politicamente non sono state e non sono”dalla sua parte”…..

Fans che, comunque, chiederebbero da più parti a Nicola Zingaretti di scendere in campo, e di tagliare il cordone ombelicale con i “padri” nobili Walter Veltroni, Massimo D’Alema e Goffredo Bettini.

Qui l’intervista. Lui dice che no, non sostituirà Veltroni, e che il fatto di dibattere su questa benedetta leadership sia solo un passatempo da giornalisti. Però non si può dire che Veltroni non abbia scricchiolato, ad oggi. Comunque, non è poi un male: dopotutto Zingaretti rivela dei gusti musicali opinabili: Cesare Cremonini, gli Zero Assoluto, i Subsonica e Jovanotti.

Lascia un commento