Si decidono le sorti del Governo: Renzi incontra Letta

di Alba D'Alberto Commenta

In queste ore è in corso a Palazzo Chigi l’incontro tra Matteo Renzi e il Premier Enrico Letta per discutere del futuro del Governo. Sarà staffetta tra l’attuale Presidente del Consiglio e il Segretario del Pd?C’è poco tempo a disposizione per trovare un accordo, una soluzione. Renzi opta per un ‘cambiamento di schema’: un esecutivo di legislatura che duri da qui al 2018.

Sarebbe dunque una staffetta senza elezioni, che ‘premierebbe’ colui che ha vinto le primarie. Come avverrà il passaggio di consegne? A deciderlo dovrebbe essere il Partito Democratico, che detiene una maggioranza relativa.

Nella giornata di domani, poi, si decideranno anche le sorti del Pd analizzando la situazione politica.

L’obiettivo, però, è al momento quello di trovare una soluzione condivisa da tutte le parti che permetta all’attuale Presidente del Consiglio di evitare la ‘sfiducia‘.

Nel partito, però, ormai è guerra aperta tra maggioranza renziana e minoranza. Sul piatto ci sono tutti i malumori e tutte le vendette compiute o non compiute negli ultimi mesi.

Tutto dipende dal faccia di palazzo Chigi. L’attuale capo del Governo potrebbe dimettersi o optare per la prova di forza nel parlamentino del Partito Democratico. Il segretario non inverte la marcia: avrebbe già scritto addirittura la lista dei ministri.

Tra questi ci sarebbe l’attuale responsabile degli Affari regionali e le autonomie Graziano Delrio che potrebbe andare al Viminale, nonché l’a.d. di Luxottica Andrea Guerra, che potrebbe diventare responsabile del Tesoro, così come il professor Tito Boeri (al Ministero del Lavoro). Si parla anche dello scrittore Alessandro Baricco come Ministro della Cultura.