Scomparsa Yara Gambirasio, genitori: possibile nuovo appello ai rapitori

di IsayStaff Commenta

Foto: AP/LaPresse

Scomparsa Yara Gambirasio. Continuano le ricerche della tredicenne di Brembate Sopra, in provincia di Bergamo, che manca da casa ormai da un mese e mezzo. Nonostante la pioggia scesa nella notte, i ricercatori proseguono senza soste nel loro lavoro, con la speranza di trovare qualche traccia o indizio che possa essere riconducibile alla ragazzina.

Campagne, boschi, casolari e rive dei fiumi sono passati al setaccio da militari, Protezione civile, uomini del terzo battaglione di Milano, unità cinofile e volontari di alpini. Sul piano investigativo, le forze dell’ordine stanno seguendo varie piste e, nelle ultime due settimane, le loro attenzioni si sono rivolte alla verifica delle numerose segnalazioni, ricevute da molti cittadini.

Dopo l’appello del 28 dicembre, i genitori di Yara, Fulvio Gambirasio e Maura Panarese, non hanno escluso la possibilità di rivolgersi nuovamente ai rapitori per liberare la figlia.

Lascia un commento