Rimbalza il clandestino, denunciati Renzo Bossi e la Lega

di Angela Gennaro 3

 Era un’applicazione di Facebook, ma ora, al link segnalato, compare la scritta di errore

L’applicazione Rimbalza il clandestino! non è al momento disponibile a causa di un problema con il programmatore esterno. Stiamo investigando nella situazione e ci scusiamo per l’inconvenienza

Mentre loro “investigano” su un’applicazione che non va più nel “magico mondo” di Facebook, è ancora possibile invece visitare il gruppo: Facciamo chiudere il gioco leghista “Rimbalza il clandestino”. Gruppo che non aveva preso bene il giochino con cui alcuni si dilettavano.

Dopo il “salto, la descrizione del gruppo.

Scrive il fondatore:

Tipo: Organizzazioni – Organizzazioni filantropiche

Descrizione: mi hanno segnalato questo gioco: http://apps.facebook.com/rimbalzaclandestino/?_fb_fromhash=10c4e50179ddcbf6e6a5fde5d4d2b193. Si chiama “Rimbalza il clandestino” e consiste nel cliccare le imbarcazioni di clandestini che attraccano sulle rive italiane e destinarle in qualche modo all’oblio.
Ma vi consiglio di “giocarci” per capire meglio il discorso che cercano di fare…

Quello che vi chiedo è semplice:

IN BASSO A SINISTRA C’è UNA SCRITTA
“SEGNALA”
CLICCATECI SOPRA E SEGNALATE QUESTA INCREDIBILE SBANDATA DA TERZO REICH COME “uso di violenza contro persona o gruppo”.

Le motivazioni sono tutte vostre, l’importante è togliere di mezzo questa applicazione negletta.
Confido nell’intelligenza umana e digitale.

Grazie

E oggi l’Arci denuncia la Lega Nord e Renzo Bossi per istigazione all’odio razziale. E’ quanto afferma Filippo Miraglia, responsabile immigrazione dell’Arci. La denuncia parte dalla presenza, appunto sulla pagina Facebook del partito, del gioco on line “Rimbalza il clandestino”.Amministrano la pagina del Carroccio il figlio di Umberto Bossi, Renzo, nato nel 1988, e Fabio Betti, “uomo facebook” della lega, un fedelissimo. Che altro è ‘Rimbalza il clandestino’, se non cinico, stupido, barbarico odio razziale? si chiede Miraglia. Che spiega:

Nel videogame appare l’immagine della nostra penisola circondata da barconi di clandestini. Bisogna col mouse farli sparire, confortati dall’eroico ideale di liberare il popolo italiota dal pericolo dell’invasione. Verrebbe da dire: ma non è quello che già succede? Che altro sono i respingimenti in mare se non violenza programmata? I migranti non sempre muoiono subito affogati, come nel gioco in cui il barcone sparisce, ma quali drammi li aspettano una volta rimandati in Libia l’abbiamo già denunciato in troppi

E Articolo21 propone: Rimbalza l’immaturo. Dove l’immaturo è colui che è stato bocciato per tre volte alla maturità (e che ora l’ha infine superata).

Commenti (3)

  1. poveri buonisti pollitical correct pressapochisti del menga! si trattava solo di un gioco, non certo peggio di quelli americani in cui si spara a tutto. ma certo in italia i paladini della tolleranza ad ogni costo non potevano non alzare le loro barricate. proprio come i vescovi che predicano sull’avvenire la tolleranza e l’apertura all’immigrato poi tengono ben chiuse le porte del vaticano e delle loro canoniche. molto facile parlare e fare i buoni così. rendetevi conto che se la gente è ormai esasperata e non ne può più di questi clandestini, barconi, extracomunitari di ogni genere la colpa è anche di gente come voi che ha aperto le porte a cani e porci creando così città sempre più insicure e gente sempre più incazzata.
    ma certo per voi queste sono cose di poco conto. ma lo saranno ancora quando sarà una delle fostre figlie a pagare le conseguenze di questo vostro buonismo ad ogni costo? patetici insopportabili buonisti

  2. Direi che “patetici insopportabili buonisti” è la formula a te più cara, in un commento dalla varietà dell’apporto che si commenta a sua volta da sè.

    Al di là di quella formula (la tua) e del giochino, esiste un mondo (ancora sopravvive) in cui forse è necessario soffermarsi, invece che “rintontirsi” il cervello con passatempi discutibili, per trovare risposte o quanto meno cercarle. Risposte che non si chiamano necessariamente “apertura a cani e porci” – e chi siano i cani e i porci non è affatto una certezza – ma che neppure si chiamano istigazione dei più bassi istinti.

Lascia un commento