Morto Pietro Ferrero, erede del mondo della nutella

di Michele Laganà Commenta

Foto: Ap/LaPresse

Figlio del fondatore del gruppo della Ferrero, Pietro Ferrero, l’erede al “trono” dell’impero della nutella, è morto ieri all’età di 48 anni per un malore in bicicletta. L’uomo si trovava in viaggio in Sud Africa, durante una gita in bicicletta, una delle sue passioni, Pietro Ferrero, è stato colpito da un malore.

Pietro Ferrero era poco noto alle vicende del gossip nostrano, si dedicava molto al suo lavoro ad al suo unico hobby, il ciclismo. Tra il 1992 e il 1995 ha ricoperto la carica di consigliere nell’istituto bancario San Paolo, mentre dal 1996 al 2002 e stato Consigliere in Mediobanca e membro della Giunta di Confindustria.

Una delle prime persone a porre il proprio messaggio di cordiglio alla famiglia è stata Emma Marcegaglia, “Era uno tra i più grandi rappresentanti del capitalismo italiano”, ha detto Marcegaglia esprimendo a nome di Viale dell’Astronomia “profondo dolore per la tragica e improvvisa scomparsa” dell’amministratore delegato della Ferrero.

Lascia un commento