Caso Ruby: la lettera di Berlusconi ai giudici del Tribunale di Milano

di D. Spagnoletto Commenta

Foto: AP/LaPresse

Berlusconi ha indirizzato una lettera ai giudici della quarta sezione penale del Tribunale di Milano per spiegare la sua assenza di oggi in aula in merito al “caso Ruby”. In allegato un certificato firmato dal segretario generale della Presidenza del Consiglio dei ministri, Manlio Strano, il quale scrive che oggi il premier “dovrà presiedere a palazzo Chigi il comitato denominato crisi Libia”.

Ecco il testo della missiva del leader del Pdl:

Il sottoscritto Silvio Berlusconi, in relazione all’udienza fissata per il giorno 6 aprile 2011 avanti codesto tribunale in composizione collegiale espone quanto segue.

Fermo restando che è mia intenzione partecipare alle udienze, consento espressamente, nel caso di specie, trattandosi di prima udienza di smistamento, che si proceda in mia assenza, ancorché impedito, come da certificazione allegata, essendo impegnato per ragioni istituzionali che non mi consentono in alcun modo di essere presente”.

Lascia un commento