Elettronucleare, se ne parla a Report

di Angela Gennaro 1

Elettronucleare, si torna a parlarne. Report, stasera, ci delizierà con una inchiesta sui reattori e la storia dell’aatomo per la pace, come diceva Eisenhower. Alla fine si tratta solo di riscaldare acqua per far girare delle turbine che devono produrre elettricità. Ma non e’ che e’ esagerato mettere in moto una reazione nucleare per fare l’acqua calda? 436 sono ancora sparsi per il mondo.

Il programma della Gabanelli va indietro nel tempo. Fino al 1953, quando appunto si parlava di utilizzare l’atomo non solo in senso militare, ma anche per l’elettricità. Passando per gli incidenti: Sellafield, Three Miles Islands, Chernobyl.

Sono passati sette anni – era il 2002, infatti – dall’ultimo picco di produzione elettronucleare. Da allora, sono stati spenti solo 8 reattori. Reattori che, intorno al mondo, stanno diventando sempre più vecchi. E non vengono sostituiti. L’elettronucleare doveva essere rilanciato, parola di George W. Bush. Peccato che lo stesso ex presidente non ne abbia più fatto nulla. C’è la crisi, e le banche non si sarebbero comunque state.

Nessun investimento verrà dalla nuova amministrazione. Barack Obama, neoeletto e di tutt’altra appartenenza, sceglie, piuttosto, le energie rinnovabili e certo non l’atomo. E così fa la Germania. Man mano che vengono dismessi, i reattori vengono smantellati. Ma le scorie? Nè è possibile dimenticare i costi del nucleare in termini di salute.

Molti interrogativi, soprattutto in Italia, dove il nucleare sta per tornare. Fortemente voluto dal Governo, dovrebbe essere la panacea di un’economia dalla salute instabile: la nostra. Strizzando l’occhio alla Francia. Che, però, è davvero così indipendente dal punto di vista energetico?

E poi. Vi ricordate i Vicerè e il buco di Catania? Sigfrido Ranucci ci racconterà degli aggiornamenti. La rubrica GoodNews, poi, ci tira su di morale. Roberto Manzone racconta di quanto accade nel Parco Agricolo Sud Milano, dove sono sorti nuovi patti tra produttore e consumatore.

Commenti (1)

Lascia un commento