E’ morto il papa….russo

di Paolo Riva Commenta

La notizia di certo ci colpisce molto di striscio, ma la morte di Alessio II patriarca della Chiesa Ortodossa è uno di quegli avvenimenti che lascerà la Russia in quello stato di tristezza mista a normalità che anche noi italiani, non meno di qualche anno fa, abbiamo vissuto. Ricordo ancora quel giorno in cui, nella mia normalità, mi arrivò la notizia che quasi mi sconvolse: “E’morto Giovanni Paolo II”.

”Si sapeva” mi dissero alcuni, eppure tra le tante parole inutili allora mi arrivo una telefonata che mi sconvolse positivamente, un amico mi disse: “Prendi l’essenziale che andiamo a Roma in treno”. Non ci pensai nemmeno e partii. Una lunga carovana mi accompagnò nella prima mattina dell’esposizione del corpo in S.Pietro. “Solo” 3 ore di attesa, chi parti solo mezza giornata dopo di noi si ritrovo a doverne fare 12.

Un’emozione, un saluto dovuto, che tutti i russi ortodossi vorranno fare. E tra di loro ci sarà anche un ipotetico Paolo Riva, che preso dalla frenesia della sua giornata si fermerà a pensare e da un piccolo paese partirà per dare il suo ultimo saluto al suo patriarca. Un saluto ad Aleksei Ridigher, un saluto ad Alessio II.

Lascia un commento