Draghi: “Preoccupa debito pubblico e privato”

di IsayStaff Commenta

Il governatore della Banca d’Italia e presidente dell’Fsb, Mario Draghi, lancia l’allarme sull’ “impressionante massa di debito pubblico e privato” in scadenza nel mondo, che potrebbe portare con sé un aumento dei tassi di interesse. Dalla conferenza sul “futuro della finanza” organizzata dal Wall Street Journal, Draghi ribadisce che se pur “la situazione è migliore rispetto a quella di alcuni mesi fa”, bisogna agire in fretta per evitare l’eventualità di un aumento dei tassi di interesse.

Lascia un commento