Crisi, Marcegaglia batte cassa

di Angela Gennaro 1

Mentre per Confindustria la crisi si aggrava e servono soldi veri (non stiamo mica pettinando le bambole, insomma. Quindi la Marcegaglia batte cassa a Silvio Berlusconi e i suoi), trovo in giro – su Specchio Economico – l’editoriale del Direttore Responsabile Victor Ciuffa che ci tiene a ridimensionare la portata della crisi suddetta. E allora sorge spontanea la domanda alla Supertramp. Crisis? What Crisis?

Non si scherza, per Nostra Signora di Confondustria. La crisi è un’emergenza vera. Non è una boutade mediatica, dice Emma Marcegaglia oggi. E giù tutti a tremare. Cittadini, politici, domanda e offerta del mercato.

Quello della Marcegaglia è un vero e proprio necrologio in prospettiva per i suoi associati. Non vi è dubbio che le aziende con poco capitale non riusciranno a sopravvivere. Alzi la mano chi non si è grattato. Anche perchè l’Italia vive di PMI. Sull’editoriale di Specchio Economico, invece, si leggono altre cose. Titola La ripresa? E’ già in atto, ma non tutti hanno interesse a dirlo. Ciuffa non nega – parrebbe difficoltoso, di questi tempi – la crisi dell’economia a livello globale, e la preoccupazione delle famiglie.

Il giornalista individua alcune cause di matrice internazionale per la crisi in atto. Gli Stati Uniti in testa, con le loro spese sostenute per le guerre in Iraq e in Afghanistan. Nonché il prezzo del petrolio, in ascesa folle fino a poco fa: tanto ha fatto in termini di inflazione.

Ma la crisi, a suo dire, non sarebbe poi così critica. Elementi di ripresa ci sarebbero (la casa e il mercato immobiliare, ad esempio. Chi acquista ora, approfitta di prezzi da vero e proprio affare). Elementi che, però, non vengono riportati dalla stampa, perché non vi è interesse a farlo. Vi è piuttosto interesse a mantenere, nella popolazione e nell’opinione pubblica, un fenomeno psicologico che non sia uguale e contrario a quello piuttosto in atto. L’articolo è un atto di accusa esplicita alla stampa, e ai padroni della stampa. Che stanno utilizzando tutti gli strumenti in loro possesso per proteggere “il grande capitale”.

Per riderci su, pubblico questo video dei GemBoy.

Commenti (1)

Lascia un commento