Berlusconi riferisce in Parlamento sulla crisi economica

di Michele Laganà Commenta

Foto: Ap/LaPresse

 

Il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, ha posticipato alla chiusura delle borse la sua dichiarazione in merito alla crisi economica prevista per la mattinata in Parlamento ed al Senato. Le due dichiarazioni sono state posticipate rispettivamente alle 17:30 ed alle 19:30 per il Senato.

Non sono mancate le dichiarazioni politiche su questa scelta di Berlusconi. Secondo la Lega Nord è giusto parlare una volta chiuse le borse, anche perché “con i mercati aperti ci possono essere turbamenti”. Questo è quello che dichiara la Lega Nord dalla voce di Marco Reguzzoni, capogruppo alla Camera.

L’IDV, invece, parla di fuga di Berlusconi, “Le borse chiudono oggi ma riaprono domattina, la speranza di scappare mi sembra vana” è quanto dichiara Massimo Donadi dell’Italia dei Valori.

Nella mattinata di oggi, si è tenuto un lungo incontro tra Jean-Claude Juncker e il ministro Tremonti. All’uscita Jean-Claude Juncker, ha dichiarato: “Con il ministro Giulio Tremonti abbiamo avuto una lunga discussione su tutti i problemi dell’area euro”.

Lascia un commento