Berlusconi, se il terremoto è come un camping

di Angela Gennaro 4

Berlusconi e il camping. Berlusconi e le gaffe. Digitate – al momento – di Google le parole chiave “Berlusconi” e “camping”. Vi uscirà, in questo momento, come primo risultato questo sito australiano.

Napolitano è a L’Aquila. Il Papa ci andrà – dopo una via crucis più compita in quel di Roma, però. La tragedia è immane e l’Italia ne esce non solo distrutta, ma in piena vergogna. E oggi questa notizia che l’Italia che non si vuole dare. Una notizia che è assai meno importante dei fatti. Ma che è Italia anch’essa. La gaffe di Silvio è grave, anche se ci siamo abituati. La gaffe non viene riportata, per ora, né su Repubblica, nè sul Corriere. A L’Aquila c’è un’atmosfera spettrale. Una città letteralmente rasa al suolo. Ma qualcuno riesce a tornare in auge con la menata dell’ottimismo. E’ il nostro Premier.

La stampa estera non se lo fa scappare. Ma d’altronde si sa, è comunista. La sua frase? Viene riportata dal Times, ed è più o meno del tenore: la vita nelle tendopoli è un po’ come andare in campeggio. “Una grave gaffe”, dice il giornale. Testuali parole:

Naturalmente è una sistemazione provvisoria, dovrebbero considerarlo come un fine settimana in campeggio

Naturalmente. Soggetto: la tendopoli. La televisione tedesca ha commentato questa sortita definendola tra le meno diplomatiche di una lunga carriera. Non basta. Il titolo del quotidiano spagnolo El Mundo è stato – sull’edizione online:

Berlusconi alle vittime: è come un giorno in campeggio

Fine della figuraccia? Macché: il blog americano Huffington Post titola sulla sua homepage:

La gaffe di Berlusconi sul terremoto provoca scandalo

Il blog non si lascia, a questo punto, sfuggire la ghiotta occasione di elencare tutte le gaffes del Presidente: dalla regina Elisabetta II alla tedesca cancelliera Angela Merkel, lasciata appesa in attesa mentre il Nostro, da buon italiano, chiaccherava al cellulare con il premier turco Recep Tayyipp Erdogan.

Commenti (4)

  1. e’ patetico sentire una delle massime autorita’ dello stato Italiano parlare con la bocca scollegata dal cervello, ammesso che il cervello lo abbia ancora! o forse e’ gia’ bruciato !?
    Mi auguro solo che i cari compatrioti colpiti dal sisma riescano ad organizzarsi e trasferirsi a campeggiare nelle numerose ville del nostro presidente d C. , per un solo fine settimana il Silvio non dovrebbe avere problemi a prestare lo spazio dei suoi giardini.
    Viva l’Italia

  2. Invece di queste battute infelici, invito berlusconi ad imitare la melchiorre destinando il 25% dei suoi rimborsi elettorali per le europee ai terremotati

Lascia un commento