Ballarò, W Crozza

di Angela Gennaro 2

W Crozza! E’ il settantatreesimo compleanno del Presidente del Consiglio, e Maurizio Crozza, a Ballarò, comincia con Happy Birthday to you, invitando Gasparri a cantare e facendolo immediatamente innervosire. E’, dopotutto – ricorda Crozza – anche il compleanno di Bersani.

Crozza ci ricorda l’aneddoto odierno: quanto accaduto questa mattina nel programma della Rai Uno mattina. Lì dove la frase è stata: Presidente, questa è casa sua. Crozza non se lo lascia sfuggire.

A Bersani, invece, gli hanno chiesto: l’ha pagato il canone?

E ancora…

Questa è la più bella: Nel Pd, nel frattempo, oggi si terranno le primarie sul regalo da fare a Bersani. E poi giù amaro: Ma di quale opposizione parla? L’unica cosa che l’opposizione è in grado di bruciare è sè stessa, altro che le bandiere…

Amarezza. “Berlusconi, a Milano, ha detto moralità. Vi giuro, ha detto moralità. Credo che se le vada a cercare. Il che è strano, perché in genere gliele portano“.

E poi in studio Tabacci, Maurizio Gasparri, Raffaele Fitto. Il ministro ha un accento salentino, così salentino, ma così salentino che zia Tita al confronto è bergamasca.

Dopo Ballarò, è la volta di Serena Dandini, con Parla con me: Elio e le Storie tese in studio. Le risate non mancano. Un augurio a Silvio Berlusconi per il suo compleanno, un pensiero, un omeggio: ve la ricordate Marilyn Monroe che canta (straziante ed in evidente stato confusionario, bellissima, sola e disperata – nonché probabilmente sotto l’effetto di sostanze stupefacenti) Happy Birthday Mr. President a J.F. Kennedy?

Più o meno, insomma. Ah. La Dandini, sì. La Dandini. Paolo Romani ne ha parlato, della Dandini.

Mi risulta che stasera la Dandini mandi in onda tre minuti di recita dai bagni ricostruiti di Palazzo Grazioli, con ragazze non meglio identificate. L’ho appreso dai giornali. Vorrei capire cosa c’entri questo con il servizio pubblico

Si tratta della fiction Lost in WC. L’avete vista?

Commenti (2)

Lascia un commento