Bersani e Vendola, accordo sulle primarie

di IsayStaff Commenta

Nel centro sinistra, work in progress: a stemperare le tensioni (programmatiche, personali, politiche) accumulate in questi mesi – quando, peraltro, occorreva conservare unità per la concomitante crisi d’alleanza in cui è incappato l’esecutivo guidato da Silvio Berlusconi – è arrivato l’incontro tra il segretario del Partito Democratico, Pier Luigi Bersani, e colui che vien edai più indicato quale principale avversario nella corsa alla leadership. Nichi Vendola.

Il faccia a faccia tra i due è avvenuto a tavola, in un ristorante di Roma, e ha portato un accordo rispetto alle primarie in seno al Pd. Si faranno: non ancora chiaro quando, il come dovrebbe somigliare quanto accaduto nelle occasioni precedenti.

Bersani ha dichiarato: “Non mettiamo il carro davanti ai buoi. Noi siamo d’accordo sul fatto che siamo entrati in una fase pericolosa per la democrazia e che sarebbe utile un governo di transizione per cambiare la legge elettorale e quindi andare rapidamente all’appuntamento elettorale. Dopo di che abbiamo il meccanismo delle primarie e chi si candida, si candida“.

Non sarebbe un ostacolo, in tal senso, neppure la volontà – nota da tempo – del governatore della Puglia di non abbandonare l’esperienza di Sinistra e Libertà: “Nel Pd non sono entrato e non sono disposto a entrare. Abbiamo il dovere di incontrarci, parlarci, mettere in campo una strategia per salvare il paese dai danni del berlusconismo. Bisogna immaginare un governo di scopo per una nuova legge elettorale per poi portare l’italia fuori dal pantano“.

La possibilità di mettere nero su bianco le differenze e trovare punti fermi nelle analogie di pensiero è diventata col tempo una necessità. Come fa sapere Bersani, l’incontro è avvenuto perchè entrambi ne hanno avvertito l’esigenza: si è individuata la via da perseguire. E’ nato così il patto di consultazione tra i due sulla base di un paio di elementi condivisi. Le primarie, appunto, e la richiesta di modifica dell’attuale legge elettorale.

Lascia un commento