Proteste Egitto, Obama: “Siamo con il popolo”

di D. Spagnoletto 1

Foto: Ap/LaPresse

Proteste Egitto Obama. Il presidente Usa ha dichiarato di essere al fianco del popolo egiziano che da settimane manifesta contro il governo di Mubarak: “Troppi egiziani sono dubbiosi delle reali intenzioni del governo di avviare una reale transizione verso la democrazia e il governo ha la responsabilità di parlare chiaro agli egiziani e al mondo intero. Il governo egiziano deve tracciare un cammino credibile, concreto e senza equivoci verso una democrazia reale; quest’occasione finora non è stata colta”.

Anche oggi migliaia di dimostranti hanno invasato i luoghi simbolo del Cairo, come piazza Tahrir, il palazzo presidenziale e la sede tv, considerati avamposti del potere. I cronisti di Al Jazzera presenti sul posto hanno raccontato che i manifestanti hanno bloccato l’accesso al palazzo del Parlamento.

L’annuncio di Mubarak di rimanere al potere non ha lasciato indifferente Mohamed El Baradei, l’ex capo dell’Agenzia internazionale per l’energia atomica (Aiea), che sulla sua pagina Twitter ha scritto: “L’Egitto esploderà. L’esercito deve salvare il Paese. Dovremmo essere piuttosto preoccupati. Loro (Mubarak e il suo vice presidente Omar Suleiman) devono farsi da parte. Il popolo ha perso fiducia in loro. Come si può essere un presidente senza poteri?”. L’esercito, intanto, secondo l’agenzia ufficiale Mena diramerà a breve “un importante comunicato alla popolazione”.

Commenti (1)

Lascia un commento