Camera istituisce Osservatorio su xenofobia e razzismo

di IsayStaff Commenta

Xenofobia e razzismo. L’Italia cerca di arginare i pregiudizi, istituendo un “Osservatorio sui fenomeni di xenofobia e razzismo diretto alla sensibilizzazione su tali tematiche, al monitoraggio e alla valorizzazione delle attività svolte in materia da organismi pubblici e privati”. L’ha comunicato la Presidenza della Camera dei deputati in una nota dell’ufficio stampa, in cui viene precisato:

L’Osservatorio che si è riunito per la prima volta questa mattina a Montecitorio, si compone pariteticamente di otto deputati, scelti dalla Presidenza sulla base delle esperienze già acquisite sulla materia, con riferimento ai diversi profili in cui essa potrà articolarsi, ed è coordinato dai Vicepresidenti della Camera Rosy Bindi e Maurizio Lupi, nella qualità di Presidenti, rispettivamente, del Comitato di vigilanza sull’attività di documentazione e del Comitato per la comunicazione e l’informazione esterna. Per quanto riguarda le sue funzioni, l’Osservatorio si occuperà in particolare di: monitorare le attività svolte in materia da organismi pubblici e privati; realizzare studi e dossier tematici e promuovere una strategia di comunicazione volta alla sensibilizzazione, con particolare riferimento al mondo scolastico; collegarsi con analoghe iniziative promosse da altre Istituzioni, con particolare riferimento alle altre Assemblee legislative ed organizzare una Conferenza annuale per il raccordo tra le Istituzioni e gli organismi della società civile. I componenti dell’Osservatorio, oltre ai Vicepresidenti della Camera, Bindi e Lupi, sono i seguenti deputati: Souad Sbai, Fiamma Nirenstein, Margherita Boniver, Marco Giovanni Reguzzoni, Jean Touadi, Fabio Evangelisti, Savino Pezzotta.

Lascia un commento